E3 2021

E3 2021: tutto quello che sappiamo

Cosa ci aspetta all'E3 2021? Scopriamo insieme tutte le novità emerse fino ad ora

Pubblicità

Siege of Avalon: Anthology è la raccolta dei sei capitoli che compongono la campagna principale di Siege of Avalon, il videogioco di ruolo fantasy e di azione uscito il 19 luglio del 2000.

Speciale

Partiamo con una conferma, L’E3 2021 si farà. L’evento videoludico più importante e atteso del panorama, organizzato dall’ESA, si terrà tra poco più di un mese, più precisamente avrà inizio il 12 giugno e si concluderà il 15.

Purtroppo le continue problematiche mondiali, legate alla pandemia Covid-19, come già successo in passato ci terranno lontani. Infatti come specificato attraverso un comunicato ufficiale, l‘evento di Los Angeles sarà visibile in streaming, su diverse piattaforme e gratuitamente.

L’ultima è una specifica, dettata dal fatto che, negli scorsi mesi, si erano affacciate insistenti voci su di una nuova modalità di fruizione, attraverso il pagamento di ticket, dal costo di 35 dollari. Questo avrebbe permesso a chiunque avesse acquistato il biglietto, di poter provare le demo legate a ciò che veniva mostrato durante l’evento.

In pochissimo tempo però gli organizzatori sono intervenuti, smentendo le voci di corridoio attraverso un tweet. Nonostante la delusione e la freddezza legati alle dinamiche della trasmissione in streaming, privo della socialità e del clima festoso, che da sempre accompagnano l’attesissimo E3, ci sentiamo entusiasti per quello che potrebbe essere.

E3 2021: partecipanti e grandi esclusi

Mantenendo un trend, non diverso da quello degli ultimi anni, Sony ed EA saranno le grandi assenti. Ormai i due colossi, sono votati ad organizzare eventi in proprio, dimostrando forse di aver perso fiducia, nell’appuntamento cardine dell’industria videoludica. Non sono solo cattive notizie anzi, le conferme ogni giorno sono in aumento e vantano una schiera di fedeli imponente.

E3 2021

Solo per citarne alcune delle più importanti, non me ne vogliate sono più di 40, troviamo Microsoft, Nintendo, Bethesda, Square Enix, Konami, Ubisoft, Activision, Bandai Namco, Sega, Amazon e Warner Bros. Piccola chicca, la famosissima E presente nella sigla, ha perso il suo significato originale, Electronic Entertainment Expo, passando alla nuova visione, che racchiude in se il concetto di Experience.

Il nuovo cambio di rotta, potrebbe portare ad una nuova idea di fondo, per creare qualcosa di spettacolare ed emozionante per ognuno di noi. La grande incognita, sarà quella di scoprire se l‘evento riuscirà a tornare ai fasti del passato, dopo qualche anno di incertezza.

E3 2021: che cosa verrà mostrato?

Sembra essere passato pochissimo tempo, da quello splendido e toccante trailer di Cyberpunk 2077. Le lancette quasi ferme e la voce dello speaker che annuncia, quasi “sottovoce”, la presenza di Keanue Reeves. Per qualche istante la folla folla impazzita è diventata la protagonista della scena, così come nelle antiche opere greche, il pubblico era divenuto una componente se non importante, fondamentale.

Keanu Reeves sul palco dell'E3 per la presentazione di Cyberpunk 2077

L’imbarazzo di Keanue Reeves sul palco, lo scambio di battute sul breathtaking, sono momenti che mai e poi mai dimenticheremo. Purtroppo la vicenda non è andata a concludersi nel migliore dei modi, ma sono già state spese troppe parole sull’argomento. Questa piccola e forse troppo sentimentale introduzione, è stata concepita per iniziare il viaggio nelle speculazioni, lasciando stare i leak, le voci e pensando a quello che davvero potrebbe essere mostrato.

Partiamo con Microsoft, ormai legata quasi indissolubilmente all’evento E3, con una delle conferenze più attese. Oltre ad essere curiosi per l’outfit che indosserà Phil Spencer, molto probabilmente legato al marchio Halo, proviamo a pensare a quale sarà il programma della serata. Sembra fuori da ogni dubbio che, buona parte del tempo sarà speso su Halo Infinite, il progetto di 343 Indutries in uscita da lì a pochi mesi.

Il duro lavoro di restyle attuato dalla software house, deve essere visibile e questa volta senza intoppi. Molto probabile la presenza di Starfield, nonostante possa essere mostrato durante lo spazio dedicato a Bethesda. Continuando a parlare della new entry degli Xbox Game Studios, The Elder Scroll’s VI, uno dei progetti in lavorazione negli studi, sembrerebbe non far parte del programma.

Halo Infinite

Hellblade 2, Everwild e il nuovo reboot di Fable ci saranno? Il grande punto di domanda posto alla fine, potrebbe essere una delle risposte più veritiere del momento. Negli ultimi giorni si sta parlando molto di Forza Horizon 5, con il cambio di rotta dell’ambientazione, passato dell’evocativo Giappone al Messico. La presenza di quest’ultimo ha percentuali molto alte.

E3 2021: Nintendo ci sorprenderà?

Altra immancabile componente dell’ex fiera di Los Angeles, Nintendo, si sta preparando ad offrirci un Direct molto ricco. I due candidati principali ad essere mostrati, sono Zelda Breath of The Wild 2 e Splatoon 3. L’evento potrebbe inoltre mostrare finalmente, l’attesissima Nintendo Switch pro, dato che se ne parla da diverso tempo.

In chiusura, sembrerebbe esserci davvero tanta carne al fuoco. Nel mese e mezzo che ci separa dall’inizio delle danze, le novità potrebbero essere molte e l’unica sicurezza che riesco a darti, sarà la nostra presenza immancabile, ad aggiornarti su qualsiasi tipo di informazione entrata in nostro possesso.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

L'E3 saprà regalarci forti emozioni? Facci sapere nei commenti

0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

LEggi altro