Dive in the Past

Dive in the Past: il nuovo gioco che promuove il territorio italiano

Il titolo ci mostrerà la meraviglia dei fondali del Mar Mediterraneo, con una minuziosa ricostruzione 3D

Pubblicità

Dive in the Past è disponibile gratuitamente su Android e iOS. Il titolo è una ricostruzione archeologica in 3D dei fondali del Mar Mediterraneo e delle meraviglie che cela. Il progetto cofinanziato dal programma COSME dell’Unione Europea, è stato sviluppato da 3D Research con la collaborazione di Me Dry Dive. Questo ente, si occupata della promozione culturale dei siti archeologici subacquei, attraverso la digitalizzazione.

Dive in the Past: il gioco che promuove il patrimonio culturale sommerso del Mediterraneo

Dive in the Past gameplay
“Immergiti nelle acque del Mar Mediterraneo, ed esplora i relitti affondati e le rovine di antiche civiltà. Usa i tuoi gadget hi-tech per scoprire l’aspetto originale delle rovine sommerse! Recupera gli oggetti perduti, e lascia che il Diario ti racconti la sua storia misteriosa. Risolvi puzzle e minigiochi, ed aiuta i personaggi a compiere la missione della loro vita… se ne sei capace! Dive in the Past è un gioco che unisce l’esplorazione di mondi subacquei con missioni, puzzle e minigiochi. Fai un bel respiro, e goditi l’avventura!”

Dive in the Past dà la possibilità al giocatore di esplorare i fondali di 4 siti archeologici subacquei, situati nel Mar Mediterraneo.

  • Il relitto di Peristera;
  • Il Relitto di Gnalić;
  • La nave Oreste;
  • il Ninfeo Imperiale di Punta dell’Epitaffio.

Il titolo ricostruirà e promuoverà anche i fondali del Golfo di Pozzuoli in Italia, con una ricostruzione 3D accurata e dettagliata. Dive in the Past è ottimo per promuovere queste meraviglie inabissate a chi ne è ignaro di questo patrimonio culturale. Una simulazione dettagliata e suggestiva che “scannerizza” e rivela i relitti di sculture e navi sepolte dal tempo ma non abbandonate.

Il gameplay avrà inoltre dei mini-giochi e piccole missione per rendere l’esperienza di gioco più fruibile e dinamiche.

Il gioco è adatto anche ad un pubblico più giovane che può trovare nell’esperienza ludica, anche un’ottima occasione per imparare qualcosa in più del patrimonio culturale sommerso del Mediterraneo.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi di questo titolo? Può interessarti? Pensi sia utile per promuovere le meraviglie del nostro Paese? Dicci la tua!

0 0 vota
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

LEggi altro