destiny alveare

Destiny 2: Storia dell’Alveare parte 2

La storia dell'Alveare è di molto precedente alle avventure affrontate in Destiny. Tutto inizia sul Fondamento, dove le sorelle Aurash, Xi Ro e Sathona entrano in contatto con il potere che darà inizio alla bellica civiltà che combattiamo

Pubblicità

L’equilibrio tra Luce e Oscurità è in bilico; il destino del genere umano vacilla con l’arrivo di un nuovo e implacabile nemico nell’universo. Addentrati su Europa, scopri i segreti sotto i ghiacci, salva il mondo.

Destiny 2

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Di tutte le razze presenti nel mondo di Destiny solo una è la vera nemesi della Luce; solo una insegue il Viaggiatore e brama la sua distruzione con tanta forza. Questo nemico incarna l’Oscurità, l’antitesi del bene, l’odio incarnato per il mondo e l’ordine cosmico che i Guardiani proteggono con la vita.

La prima parte della storia dell’Alveare in Destiny

L’antichissima origine dell’Alveare inizia sul Fondamento, un agglomerato gassoso ostile e pieno di atroci pericoli mortali. Aurash, Xi Ro e Sathona, dopo essere fuggite al tradimento della madre Taox che ha rovesciato ed ucciso Re Osmio hanno giurato vendetta.

destiny alveare
“Tornerete indietro, dolci krill pieni di speranza. Voi sceglierete il Cielo” Grimorio, Destiny.

Ansiose di ottenere un potere in grado di rovesciare l’usurpatrice hanno a lungo vagato per il Fondamento, fino a trovare la Lancia. Una nave antichissima dotata di una tecnologia sconosciuta  che le sorelle hanno imparato a controllare per poi partire alla volta delle profondità degli oceani del Fondamento, guidate dal verme di Re Osmio.

Qui hanno incontrato il Leviatano, un essere legato alla Luce e al Viaggiatore che ha sconsigliato alle tre sorelle di sondare le profondità del Fondamento e rimanere nella Luce. Il Verme è stato più convincente della gigantesca creatura, invitandole a trovare il potere nascosto nelle tetre profondità del Fondamento.

Il Verme Onesto

Le tre sorelle rifiutano i consigli del Leviatano; rifiutano l’idea di rinunciare alla vendetta, di morire senza avere il loro riscatto, di vedere infranti i loro destini. Il verme del padre Osmio, tratto in salvo e custodito da Sathona, le invita ad addentrarsi ancora di più nelle tetre ombre del cuore del Fondamento.

Vagando nell’oscurità del Fondamento, la nave delle sorelle incontra un’altra mastodontica creatura; Yul, il Verme Onesto

Ti trovi sulla nuda chiglia di un’antica nave, esposta all’opprimente pressione e al feroce calore del profondo Fondamento. Avrebbero dovuto annientarti, ma la mia volontà ti tiene in vita. 

Yul fu il primo delle 5 divinità-Verme a parlare con le sorelle. Questi spiegò che i Vermi erano tenuti in prigionia dal Leviatano da diversi eoni, per volontà del Cielo (della Luce). Yul ricordò alle sorelle che il Viaggiatore e il Leviatano avrebbero lasciato morire la loro specie come ogni altra forma di vita sul Fondamento. 

destiny  alveare
“Punirai chiunque rifiuti la simbiosi con i nostri figli: una somma onda sta giungendo per portarli via tutti. Morirebbero comunque; salva solo lo stretto indispensabile.” Grimorio, Destiny.

Le sorelle erano bramose dei poteri offerti da questi dei, e venne suggellato un patto. Aurash, Sathona e Xi Ro avrebbero dovuto nutrirsi dei vermi, ricevendo in cambio vita eterna e il potere di poter correggere ogni cosa sembrasse loro sbagliata nell’universo; ma ovviamente nulla viene regalato.

In cambio di questa forza, però veniva richiesto un tributo; l’obbedienza alla propria indole. Aurash mangiò la Larva del Re; non potrà mai smettere di fare ricerche ed esplorazioni per il bene della sua stirpe, protetta da Eir, Custode dell’Ordine.

Sathona divorò la Larva della Madre che l’avrebbe costretta a muoversi con sagacia e astuzia per l’eternità, guidata da Ur, il Sempre-Affamato. Xi Ro non avrà pace nel dimostrare la sua forza in battaglia dopo aver divorato la Larva del Cavaliere; la sua lama divenne quindi la spada di queste divinità, indiscusso campioni dei Vermi.

Disobbedire alla propria natura sarebbe fatale; il verme ingerito infatti si nutrirà della loro brama, e in sua assenza della loro carne; più il loro potere crescerà, più la fame della larva nei loro corpi sarà forte, costringendole in un perenne ciclo di accrescimento e alimentazione. 

destiny alveare
“Molto bene, Auryx. Riesci a sentire il tuo verme che cresce? La sua volontà che preme per superare le leggi universali?” Grimorio, Destiny.

Xi Ro divenendo Cavaliere prese il nome di Xivu Arath, Sathona cambiò nome in Savathun assurgendo al ruolo di astuta Madre. Aurash, il Re prese il nome di Auryx, il “vasto pensiero”(tradotto dalla lingua antica dell’Alveare).

Noi siamo il verme, il tuo dio, la carne della speranza. L’Accordo è suggellato: ore sei Aurash Eternale e noi siamo legati a te, stretti come l’appetito, come l’amore o il bisogno, come l’arma nelle mani e la parola nella gola.

Evasione e conquista

Nelle ombre del Profondo, le rinate sorelle caricavano la nave di larve, pronte a far entrare in simbiosi chi del loro popolo voleva vendicarsi di Taox e raggiungere la gloria fuggendo la morte. Moltissimi accolsero le nuove divinità, stanchi di sopravvivere a stento ad una vita effimera ed atroce.

Le fila del loro esercito si ingrossavano e Taox, vedendo pericolo in questa nuova potenza crescente, si ritirò dalla Corte di Osmio alle Fontane d’Idrogeno, territorio dei Bevitori d’Elio; questo palesò ancora di più la potenza del popolo di Auryx.

I vermi finalmente erano liberi dalla prigione creata loro dal Leviatano e dalla Luce; avrebbero messo fine alla “schiavitù cosmica” alla predilezione di una civiltà sola da parte del Viaggiatore. Loro avrebbero offerto potere ed immortalità a chiunque si fosse legato alle larve.

La sizigia si era già conclusa, e la temuta Onda Divina avrebbe distrutto ogni forma di vita sul Fondamento in meno di due anni. All’Alveare serviva una tecnologia per sfuggire alla morte ed abbandonare quell’ostile pianeta.

destiny storia
“Xivu Arath, forma cavalleresca di Xi Ro, ti piacciono le conquiste, non è così? Ci delizia sempre vederti all’opera.” Grimorio, Destiny.”

Taox e i Rifiutazionisti (coloro che ripudiavano l’alleanza con le divinità larvali) si erano rifugiati sull’atollo di Kaharn, nella speranza di trovare l’appoggio di tutte le civiltà verso questa nuova forza. Xivu Arath, generale dell’Alveare ricevette l’ordine di assaltare questo bastione e soffocare la resistenza nel loro stesso sangue.

Savathun aveva preparato dei velieri per invadere Kaharn con l’esercito guidato da Xivu Arath. Auryx veniva sostenuta e preparata dai Vermi, i quali le ricordavano la sua forza e l’importanza del suo compito per la sua razza e per sfamare i vermi.

Taox intanto aveva trovato asilo tra gli Ammoniti; una razza cefalopode che abitava le 52 lune del Fondamento. Una volta conquistato l’atollo in mano alla resistenza, le divinità larvali crearono un portale che avrebbe condotto gli eserciti delle sorelle alle lune; qui l’Alveare avrebbe prosperato, conquistato, distrutto.

destiny storia alveare
“Se non ce le lasciano costruire, faremo di noi stessi le navi.” Grimorio, Destiny.

La guerra dell’Alveare e la luna divina

Le lune sono territorio degli Ammoniti, i quali sono gli indottrinati e fedeli servi del Cielo; sono dotati di un potere paracausale che porta l’Alveare a riscuotere solo insuccessi. A questo punto l’Alveare si accorge di una cinquantatreesima luna; la causa della sizigia, il Viaggiatore, emissario del Cielo.

Il tentennamento di Auryx però fece conoscere al feroce Alveare la sconfitta, causato dalla risoluzione del croma-ammiraglio Rafriit alla guida delle flotte degli Ammoniti. Respinti alla sesta luna, l’Alveare scavò il pianeta per trovare rifugio e ricostituire le forze.

Savathun venne invitata a ridestare una catatonica Auryx; il Re infatti stava cedendo alla libertà guadagnata, alla possibilità di dare una casa sicura al suo popolo. Una verità inaccettabile per i Vermi, per la fame che avrebbe attanagliato lo stomaco delle sorelle.

La pace è una bugia del Cielo, la catena della schiavitù che impone. Ostacolo alla grandezza, al correggere ogni ingiustizia nel vasto universo. Xivu Arath ricevette direttive di modificare l’approccio alla fallimentare guerra aperta.

Rigenera le vostre armate e trova un modo di spargere le covate per tutte le lune. Se non siamo in grado di sconfiggere le loro forze, infetteremo le loro debolezze.

 

 

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Questa dunque è la storia di come nacquero le prime divinità dell'Alveare, legate al potere dei Vermi. In questo frangente vediamo anche il potere del Viaggiatore sotto una luce diversa. Sarà vero che la Luce tocca solo poche civiltà a discapito di altre mentre il potere dei Vermi potrebbe essere alla portata di chiunque giuri fedeltà alla larva? Cosa ne pensi di questo risvolto "etico" da parte delle forze considerate del bene e del male nell'universo di Destiny? Che l'Oscurità ci stia avvisando della falsa bontà del nostro protettore? Facci sapere la tua opinione nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro