deadly days

Deadly Days: La Recensione

Ecco come si presenta il fantastico rogue-lite strategico in pixel art su PlayStation 4

Deadly Days, come detto dal gioco stesso, è un rogue-lite strategico ambientato durante un’apocalisse zombie. Dopo aver provato il titolo su Nintendo Switch, oggi analizzeremo insieme la versione pubblicata su PlayStation 4. Pur non controllando direttamente un personaggio, il tuo compito è quello di dirigere e proteggere un gruppo di sopravvissuti, facendo appello alle tue conoscenze ed abilità migliori.

Sul PlayStation Store viene data la possibilità di sperimentare Deadly Days proprio grazie alla demo gratuita. Questo titolo è inoltre retro compatibile per PlayStation 5 e in tutte le console targate Sony il prezzo è di €18,99. Puoi trovarlo anche su numerose altre piattaforme, fra cui Xbox One e Series, Nintendo Switch e PC (Steam).

Deadly Days

Il McDonald’s trasformerà l’umanità in morti viventi?

Lo stile di Deadly Days, creato da Pixelsplit, è proprio quello di un pixel art game, nel quale non manca l’azione, la violenza, il sangue e gli uomini travestiti da banane. La trama di questo titolo si svolge in una qualsiasi città al mondo, probabilmente americana, senza un nome preciso. Un filmato iniziale ci illustra come la crudele catena di fast food, nominata “MKing”, abbia aggiunto un ingrediente segreto, proprio nella catena di montaggio dei suoi panini.

Da questa semplice introduzione intuiamo un’aspra critica al mondo che gira intorno alle catene alimentari che, non solo maltrattano ed uccidono gli animali, ma introducono sostanze che fanno del male sia alle bestie da macello, che agli stessi clienti. Notando un sospetto ingrediente negli hamburger fatti da MKing, ecco che un enorme numero di persone viene attratto da questa particolare novità.

Basta poco perché tutti i clienti vengano trasformati in zombie, riducendo il mondo ad un’enorme piaga incurabile. Il tuo scopo, grazie ad una spaziosa visuale dall’altro, sarà proprio quello di aiutare i superstiti a sopravvivere. Il tutorial di Deadly Days ci illustra alle basi delle nostre partite, infatti possiamo notare come determinati elementi ci indirizzino in un survival vero e proprio.

Partiamo dalla nostra base, unico luogo sicuro su Deadly Days, nonché hub principale dei nostri sopravvissuti. Le nostre partite saranno quasi sempre con due personaggi casuali, scelti in maniera aleatoria fra i 55 diversi tipi di superstiti che il gioco ci mette a disposizione. Ogni tipo di sopravvissuto presenta delle caratteristiche uniche, le quali permetteranno di avere bonus legati alla salute, altri all’attacco, altri ancora potrebbero semplicemente rilasciare dei caschi di banane quando uno zombie viene ucciso.

Deadly Days
Quale missione di Deadly Days sceglierai oggi?

Il rifugio da adesso sarà la tua nuova casa!

Sempre nel rifugio potrai dare sfogo alla tua creatività costruendo armi uniche o stanze che daranno dei bonus giornalieri. Saranno inoltre disponibili dei potenziamenti, i quali possono essere passivi o ad attivazione manuale durante le run. Questi bonus sono molto utili, infatti faranno la differenza nelle nostre partite su Deadly Days.

Importantissime le risorse disponibili nel gioco, dove ritroviamo diversi utilizzi e soprattutto necessità. Il cibo ad esempio servirà per far salire manualmente di livello un superstite, cosa che possono fare loro stessi semplicemente uccidendo zombie, ma non bisogna usarlo tutto poiché se non si troverà in una missione, alla fine della giornata potremo vedere i nostri personaggi morire di fame.

Ovviamente nel rifugio potrai accedere alle varie informazioni relative ai sopravvissuti, potendo anche cambiare le armi ed i vari equipaggiamenti a loro disposizione. Le armi, costruibili nella base o recuperabili durante le run, si differenziano non solo nel livello, ma anche nel rango. I colori tipici della rarità indicano quindi i bonus in più dati da un eventuale armamentario rispetto ad un altro.

Su Deadly Days dovrai fare molta attenzione all’utilizzo delle armi, poiché con l’usura si potrebbero rompere, che siano esse da mischia o a distanza. Una volta terminati i preparativi, bisogna andare in missione. Tutti i superstiti della tua compagnia dovranno essere necessariamente usati nelle tue run, infatti non potrai lasciarne qualcuno al sicuro nel rifugio.

Deadly Days
Ecco il rifugio di Deadly Days, unico posto sicuro per i tuoi sopravvissuti

Prepararsi alle differenti run di Deadly Days non è facile come sembra

Prima di partire ti verranno presentate delle mete da scegliere, determinate da varie caratteristiche con ognuna un proprio livello, fra cui: dimensioni, bottino e pericolosità. In alcuni casi potrebbero esserci delle varianti ben precise, come ad esempio la presenza di un approvvigionamento, di un edificio grande da saccheggiare o di un superstite da poter salvare.

Scelta la meta, non rimane che partire all’avventura. Nelle run di Deadly Days dovrai dirigere la tua squadra, dando quindi ordini di movimento o indicando dove e cosa attaccare o saccheggiare. Le varianti durante le sessioni sono altissime, infatti il mondo procedurale da vita a veri e propri scenari totalmente casuali. Gli zombie che incontrerai saranno semplici nelle prime esplorazioni, ma una volta che avanzerai con i giorni potrai scoprire nuove tipologie, sempre più feroci e pericolose.

La tua attività con i superstiti non si limita solo all’ambito strategico, ma anche attivamente grazie alle numerose funzioni e potenziamenti. I due comandi principali consistono nel bombardamento e nella cura, i quali saranno dei poteri con sistema a raffreddamento, quindi se lancerai degli esplosivi o delle medicazioni in una determinata area, dovrai aspettare qualche secondo prima di poterlo rifare.

Stesso discorso vale per i potenziamenti, i quali potrebbero persino essere a numero di cariche limitate. Nel pieno dell’azione, potrai consultare un’apposita lista di incarichi che renderà la tua visita mirata a determinati obiettivi, i quali se verranno completati daranno maggiori ricompense. Purtroppo non avrai tutto il tempo che vuoi, infatti allo scadere di un timer ben preciso calerà la notte nella tua zona.

Deadly Days
La pericolosissima notte incombe sui tuoi guerrieri di Deadly Days: riusciranno a sopravvivere?

La morte su Deadly Days non è importante solo per gli zombie!

Quest’arco della giornata implica non solo un maggiore potere per gli zombie, ma anche un costante aumento di numero delle orde di non-morti. Tieni sempre d’occhio l’orario e preparati a far correre i superstiti verso il fedele autobus, poiché sarà quasi del tutto impossibile sopravvivere alla notte. Se riuscirai a tornare nella tua sicura base, ecco che un nuovo giorno scorrerà e le persone consumeranno la loro razione di cibo.

Fatto ciò dovrai semplicemente ripetere il tutto, sopravvivendo e potenziandoti sempre di più. A questo punto sorge spontanea la domanda: cosa succede quando tutti i miei superstiti muoiono? Come in ogni rogue-lite che si rispetti, anche Deadly Days comporta delle importanti funzioni legate proprio al game over. Una volta che avrai quindi perso tutti i tuoi poveri umani, dovrai ricominciare da capo, ma non tutto verrà resettato!

Il Permadeath permette quindi di tenere con se abbastanza punti esperienza, oltre che sbloccare nuovi potenziamenti e bonus da utilizzare nelle nuove run. Ritentare non ti porterà in un loop infinito di round, ma bensì a giorni nuovi in cui poter affrontare temibili boss, così da scoprire la verità sul mistero che si cela dietro alla contaminazione del mondo.

Le partite in sé presentano delle meccaniche non troppo innovative, ma che mostrano un ibrido di vari generi videoludici che regalano delle interessanti sfide. Andando avanti col gioco la difficoltà non sarà da sottovalutare, poiché dovrai unire la strategia gestionale riguardante le risorse, ma anche la freddezza calcolatrice per portare a termine più sfide possibili, così da avere il maggior numero di ricompense e di risorse per la tua base.

Deadly Days
Ecco alcune opzioni di personalizzazione per il tuo rifugio di Deadly Days

In conclusione, vale la pena comprare Deadly Days?

Sicuramente questo genere di titolo porta il giocatore a mettersi alla prova continuamente, spinto dalle numerose missioni e dalla mappa facilmente mutabile, ma porta anche poco spazio alla fantasia. Possiamo dire infatti che non servono troppe ore di gioco per prenderci la mano e mollare la presa, vuoi per la noia del ripetersi dei giorni e dei ricambi continui nel team.

Altro aspetto da non sottovalutare è la rigidità data proprio dalle categorie di Deadly Days, infatti pur essendo un rogue-lite, non tutti i fan di questo genere lo troveranno di loro gradimento, poiché dovranno fare i conti con l’aspetto molto tattico del movimento e dell’evidente lato strategico. Anche i fan dei survival rimarranno delusi, proprio perché Deadly Days stringe un occhio a questo genere, ma nella maniera più basica e semplice possibile. Nonostante questo aspetto molto soggettivo, resta comunque un valido titolo degno di essere giocato.

Scheda confidenziale su Deadly Days

Una multinazionale proprietaria di una catena di fast food introduce un virus che crea un’epidemia zombie. Il tuo scopo è guidare i pochi superstiti rimasti verso la scoperta della verità, o sfortunatamente incontro ad un’atroce morte.

Cosa mi piace

Cosa non mi piace

Oltre alle sfide nel gioco stesso, troviamo i trofei del PlayStation Network non eccessivamente complicati da ottenere. Non ci sono trofei segreti, ma le descrizioni e i titoli degli stessi portano facilmente ad incombere in spoiler fondamentali della trama di gioco.

Grafica

90

Impatto

90

Longevità

70

Sonoro

70

Questo splendido titolo invoglia a ripetere numerose run, sperimentando varie combinazioni di potenziamenti e scoprendo sempre più tipologie di superstiti ed armi. I vari generi che formano questo gioco sono come una medaglia dalla doppia faccia, dando così un’identità unica al titolo ma allo stesso tempo poca flessibilità ai meno appassionati di uno di essi.

VOTO COMPLESSIVO

8

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI