1
0

0

Darksburg, la nostra recensione del roguelike per PC

Darksburg è un gioco d'azione cooperativo roguelite in cui bisogna fare squadra per sfuggire alle orde di infetti che hanno deciso di stabilirsi nella pittoresca cittadina

Diamo un’occhiata al nuovo capitolo di Shiro Games, Darksburg, disponibile su Steam.

Altre recensioni

Naviga tra i contenuti


Darksburg si svolge in quella che sembra una versione alternativa dell’antica e gloriosa Inghilterra vittoriana, dove però si è verificata un’epidemia di zombie e spetta ad una banda di quattro eroi unici risolvere la situazione: il cecchino Rose, accompagnata dal suo compagno di nome Twig e la sua grande balestra, Runolf un nano che porta un cucchiaio gigante, Sister Abigail una suora con una croce davvero grande, e Varag un lupo mannaro con uno scudo. Ogni eroe ha il suo stile di gioco unico, con le proprie abilità passive, attive e la propria mossa finale.

Darksburg è un gioco cooperativo roguelite di sopravvivenza zombie di Shiro Games, attualmente in Early Access su Steam

Il giocatore ha come compito quello di completare diversi obiettivi su quattro mappe diverse: la città di Faubourg, il Porto, il vivace Mercato e il Cimitero.

Il giocatore potrà scegliere tra quattro difficoltà: Discovery, la più facile, Normal, Hard, e Nightmare, la più difficile. Mentre completerai gli obiettivi, incontrerai grandi ondate di zombie, ognuna con abilità diverse, dal salto al lancio delle lance. Incontrerai anche zombie speciali chiamati Revenants che ricordano un po’ gli zombie della serie Left 4 Dead.

Giocando attraverso i livelli, che tu riesca a completare gli obiettivi o che tu soccomba alle orde, guadagnerai esperienza e oro in base a quanto bene fa la tua squadra. Inoltre, nella schermata post-partita, potrai vedere le statistiche dei personaggi per confrontare quanto bene hai fatto con gli altri membri della tua squadra.

Ora, se la modalità Storia non fa per te, Darksburg offre altre due modalità di gioco, PvP e Horde.

In PvP, una squadra gioca come eroi e l’altra come Revenants. L’obiettivo è quello di eliminare prima l’altra squadra per assicurarsi la vittoria. Se questo non fa per te, ma vuoi solo mettere alla prova il tuo coraggio, allora la modalità Horde è quella da scegliere, dove tu e altri tre combatterete contro ondate di nemici fino a quando non sarete sopraffatti.

Darksburg

I veri abitanti di Darksburg: i Revenant

I Revenants aggiungono un’interessante sfida a Darksburg.

I Revenants sono umani che si sono ulteriormente mutati e corrotti dall’infezione e hanno ottenuto come risultato poteri piuttosto disgustosi quanto sbalorditivi. Ogni volta che un Revenant appare sulla mappa il narratore li chiama e all’improvviso ti ritroverai sommerso dall’orda di infetti che si avvicina rapidamente intorno a te mentre cercherai di affrontare la minaccia del Revenant.

Attualmente, abbiamo solo cinque Revenants nel gioco, può essere un po’ noioso vedere gli stessi nemici più e più volte. Gli sviluppatori avrebbero potuto fare qualcosa simile a come Diablo genera mostri scarsi e forti a caso.

I Revenants dovrebbero essere più significativi e con qualche storia alle spalle: farli apparire così spesso è stato come se gli avesse tolto molto del significato che si celava dietro le loro apparizioni.

Darksburg

Gli obiettivi della missione sono molto semplici e non c’è niente che ti faccia deviare dal semplice sopravvivere

Per quanto Darksburg si possa paragonare all’iconico gioco Left 4 Dead, ci sono alcuni problemi che ho incontrato nel gioco: per prima cosa, le impostazioni di movimento predefinite di Darksburg sono “click to move.

Si può cambiare nelle impostazioni, ma il fatto che abbiano deciso di non avere lo schema di controllo “WASD” predefinito è stato strano. Inoltre, il titolo presenta molti problemi di collisione, perché c’erano volte in cui si poteva aggirare stupidamente qualche zombie ed altre volte in cui non si poteva scappare da una frotta in quanto rimanevi bloccato.

Inoltre, i danni che gli eroi possono infliggere sembravano molto carenti, soprattutto quando bisognava resistere ad una schiera di zombie che invadeva la propria posizione. Quando viene catturato, ogni personaggio può usare un’abilità per uscire, come la capriola di Rose o il salto mortale di Varag, ma dovessi tornare in gioco quando l’orda è ancora in giro, verrai rapidamente spazzato via.

Non credo che i danni degli eroi dovrebbero essere alzati all’estremo, ma sarebbe bello poter far sentire i danni alla base più impattanti, specialmente quando gli zombie possono fare più danni a te che a loro.

Darksburg

Dopo aver giocato a questo gioco, posso dire che Darksburg ha parecchio potenziale, ma non è stata un’esperienza sempre piacevole: ho passato più tempo a frustrarmi con gli zombie che mi buttavano giù più velocemente di quanto potessi divertirmi a massacrarli e questo è qualcosa che dovrebbe essere migliorato.

Darksburg è attualmente disponibile su Steam al prezzo di 19,99€.

Ottima grafica

Diversi personaggi da scegliere

L'ambientazione è intrigante

Gli attacchi dovrebbero essere più bilanciati

I Revenants appaiono troppo spesso

Alla lunga ripetitivo

Il gioco comprende ben 126 trofei, che otterrai sconfiggendo più zombie possibili, raggiungere il massimo dei livelli, completare tutti i livelli ed in un certo periodo di tempo.

Grafica
75
Sonoro
65
Longevità
65
Impatto
65
Voto
VOTA
1

Nel complesso, Darksburg è una gioco degno del genere della sopravvivenza zombie in cooperativa. Il divertimento nel gioco c’è, è solo che non sono riuscito a comprenderlo completamente. Il gioco ha comunque molte opzioni per renderlo giocabile sia per i giocatori occasionali che per gli hardcore gamer.

0

Commenti

1297

Miei

1
0

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!