Cyberpunk 2077: le missioni secondarie potranno cambiare l’intera storia

Come già visto in The Witcher 3: Wild Hunt, anche le missioni secondarie di Cyberpunk 2077 avranno un forte impatto sulla trama principale. Vediamo insieme come

Cyberpunk the witcher 3
0

Uno dei pregi di The Witcher 3: Wild Hunt era sicuramente l’intensità delle missioni secondarie e l’impatto che avevano all’interno della storia principale. Cyberpunk 2077 è creato dallo stesso team, i ragazzi di CD Projekt RED, che anche per questo titolo hanno deciso di riporre la stessa cura per le side quests e migliorare l’interazione che queste hanno all’interno della campagna (tanto che è stata fondata una squadra appositamente dedicata alla creazione dei contenuti secondari).

Il senior quest designer Philip Weber, in un’intervista sul forum di CD Projekt RED, ha parlato di questo aspetto:

“Le side quest possono ovviamente rappresentare delle storie completamente autonome, ma possono anche prolungare una quest primaria o persino dar vita ad una nuova ramificazione all’interno della campagna” – ha detto Weber, portando poi un esempio di quanto accadeva in The Witcher 3 – “Ad esempio, molte persone non si sono nemmeno rese conto che quando stavano finendo la trama del Barone Sanguinario in Wild Hunt, stavano già giocando a una missione secondaria che continuava questo filo conduttore della storia dalle nostre missioni principali. La missione principale era finita una volta che Geralt aveva trovato informazioni su Ciri, ma la storia del Barone continuava ancora come missione secondaria”.

Personaggi incontrati in una missione secondaria potrebbero improvvisamente riapparire nella quest principale. In questa maniera, i giocatori non sapranno mai cosa aspettarsi. Talvolta, una quest secondaria potrebbe trasformarsi in qualcosa di molto più grande e cambiare l’intera storia del gioco. Quindi, vale decisamente la pena giocare tutte le quest e vedere come queste interagiscono fra di loro”.

Saranno presenti 4 diversi tipi di missioni

Cyberpunk 2077

Oltre a alle informazioni precedenti, Weber ha spiegato anche quale tipo di missioni incontreremo nel gioco:

  • Main quest/missioni principali: come possiamo intuire, si tratta delle missioni che compongono la trama portante del gioco. Siccome Cyberpunk 2077 avrà una struttura non lineare, potremmo anche non vedere tutte le main quest presenti;
  • Side quest/missioni secondarie: saranno estremamente varie e di durata diversa, sia più corte sia più ampie di una main quest. Saranno utili ai fini della storia per svariate motivazioni, come introdurre particolari tematiche o raccontare una comunità o un luogo particolari;
  • Minor quest/missioni minori: Weber ci dice che saranno delle missioni di breve durata, anche solo di pochi minuti a volte, ma che saranno ricche di significato;
  • Street Story: saranno “lavori” che V ottiene da altri personaggi. Portarle a termine consentirà al vostro personaggio di accrescere la propria “popolarità” all’interno di Night City. Potranno essere attività molto varie e i giocatori potranno affrontarle in maniera anche molto creativa.

Sembra proprio che Cyberpunk 2077 offrirà ai giocatori molte opportunità oltre alla storia principale, regalando molte ore di intrattenimento. Ricordiamo che il gioco uscirà il 16 aprile 2020 su PC, PlayStation 4, Xbox One e Google Stadia. Puoi preordinare il titolo in copia fisica su Amazon a 62,99€.

Pensi che gli sviluppatori abbiano fatto una cosa positiva dando questa importanza alle missioni secondarie di Cyberpunk 2077? Esponi tutti i tuoi pensieri a riguardo con un bel commento!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>

Pensi che gli sviluppatori abbiano fatto una cosa positiva dando questa importanza alle missioni secondarie di Cyberpunk 2077? Esponi tutti i tuoi pensieri a riguardo con un bel commento!

0