Cortana rende a rischio i PC con Windows 10

Cortana

Attraverso i suoi comandi vocali si potrà installare un malware.

Cortana rende a rischio i PC che hanno come sistema operativo Windows 10. Secondo i test condotti da due ricercatori israeliani è possibile bypassare le protezioni che il sistema offre a coloro che lo possiedono. A quanto pare si può effettuare una semplice installazione del malware sfruttando i comandi vocali di Cortana; per chi non lo sapesse si tratta dell’assistente vocale inserito in Windows. Una falla riscontrata risiede nel fatto che l’assistente risponde a determinati comandi vocali anche nel caso il computer risulta bloccato da una password.

cort

In questo caso si fornisce l’accesso ad una persona fisica aprendoli i cancelli del “paradiso”. Cosa potrebbe fare un malintenzionato? Per esempio inserire eventuali USB munito di adattatore di rete per aprire pagine web senza protocollo HTTPS; ovviamente utilizzando sempre i comandi vocali dell’assistente Cortana. Ecco un video mostrato dai due ricercatori.

Per evitare questi “incidenti” si può tranquillamente andare nelle impostazioni di Cortana e inserire una determinata opzione. Questa funzione permetterà all’assistente solo di rispondere al proprietario del PC; tuttavia per fare ciò bisogna inserire le proprie tracce vocali. Purtroppo non è tutto, attualmente i due ricercatori sono nuovamente al lavoro per capire quali altri comandi Cortana possa eseguire anche se si trova in fase di blocco.

cortana 22

Per fortuna Microsoft, grazie alla segnalazione, si è già messa al lavoro per risolvere questo problema. Mentre gli sviluppatori trovano una possibile correzione, attualmente Cortana dirotta su Bing tutte le richieste di visitare un sito; questo serve per offrire un controllo di sicurezza aggiuntivo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>