Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Mortal-Kombat-Raiden

Cinque personaggi dimenticati che Mortal Kombat 11 dovrebbe far ritornare

5 minuti

La speranza di riportare in vita vecchi personaggi

Prendendo in considerazione i precedenti capitoli del franchise, Mortal Kombat 11 dovrebbe vedere la luce nel prossimo anno. L’unica cosa è che NetherRealm Studios deve ancora rilasciare una dichiarazione ufficiale e ha assicurato i fan che tutti coloro che sono coinvolti nel progetto stanno lavorando sodo.

Mentre attendiamo l’uscita di un teaser trailer, perché non usiamo questo tempo per riguardare precedenti capitoli della serie e creare una wishlist per i personaggi da riesumare? Questi volti  sono stati introdotti abbastanza presto nella serie, con retroscena che sono rimasti più o meno intatti lungo la strada.

NetherRealm Studios ha già dimostrato con Mortal Kombat X che non esita a introdurre nuovi personaggi. Su questa nota, c’è speranza che lo sviluppatore prenda in considerazione la possibilità di riportare alcuni vecchi nomi anche con Mortal Kombat 11.

Fujin

Fujin fu uno dei guardiani di Shinnok e fece la sua prima apparizione in Mortal Kombat 4 quando il dio caduto scappò dalla sua prigione. È una delle poche divinità rimanenti nella lotta contro il male ed è stato scelto personalmente da Raiden come nuovo protettore della Terra, ruolo che ha svolto fino a Mortal Kombat: Armageddon. Da allora, ha realizzato solo brevi cameo sia nel riavvio del 2011 che nel recente Mortal Kombat X.

Fujin è il dio del vento, proprio come Raiden è quello del fulmine. Può manipolare l’elemento per tutti i tipi di attacchi, come l’invio di trombe d’aria e proiettili pressurizzati da lontano. I venti attorno a lui sono suoi e li comanda egli stesso, dandogli la possibilità di levitare e creare cicloni per succhiare i suoi avversari.

In termini di forza, Fujin viene spesso paragonato a Raiden in quanto entrambi sono esseri immortali. Se le voci sono vere che Raiden diventerà scuro in Mortal Kombat 11, non ci sarebbe un sostituto migliore di Fujin.

Motaro

Motaro è una creatura simile a un centauro con il corpo di uno stallone e il busto di un uomo. Ha fatto la sua prima apparizione in Mortal Kombat 3 e rimane fino ad oggi come uno dei boss più difficili  da sconfiggere del franchise.

Ha sia incredibile forza e velocità, grazie alle sue quattro zampe. Può mandare gli avversari in volo con un solo pugno e poi immediatamente apparire dietro di loro usando il teletrasporto. Motaro è anche immune dagli attacchi del proiettile, o almeno lo era prima che perdesse la maggior parte delle sue abilità in Mortal Kombat: Armageddon.

Motaro ha fatto un piccolo cameo nel capitolo del 2011 in cui è stato eliminato da Raiden durante l’invasione. Mentre è stato dichiarato che sia morto per mano del dio del tuono, il franchise stesso accerta che risurrezioni e ritorni a sorpresa non sono mai fuori questione.

Tenendo conto delle spese di base, Motaro ha fatto solo un aspetto significativo in sole due di esse. È tempo che il Centauro riprenda il possesso del posto che gli spetta in Mortal Kombat 11.

Nitara

Nitara è un vampiro dalle ali di pipistrello che si nutre di energia vitale per rimanere in vita. Il suo unico obiettivo è quello di ripristinare il suo regno originale, rendendola uno dei pochi personaggi moralmente neutrali nella narrativa espansiva. È stata introdotta per la prima volta in Mortal Kombat: Deadly Alliance, facendo un’apparizione cameo in Mortal Kombat: Inganno e ritorno in Mortal Kombat: Armageddon per l’ultima volta.

Nitara può usare le sue ali giganti per coprire un ampio terreno, avanzando o ritirandosi dall’avversario in poco tempo. I suoi poteri ruotano attorno al sangue, dove sputa letteralmente proiettili di sangue. Può anche prosciugare la sua preda per rinnovare le proprie forze.

Nitara è un personaggio estremamente sottovalutato nel franchise. Era molto desiderosa di tornare in Mortal Kombat X ma non è mai successo. La sua trama e il desiderio di sangue devono essere ulteriormente elaborati. Mortal Kombat 11 dovrebbe consentire che ciò accada.

Onaga

Onaga, noto anche come il Re Drago, un tempo regnava su Outworld con un esercito inarrestabile fino a quando Shao Kahn, che servì come uno dei suoi principali consiglieri, lo avvelenò fatalmente. Ha fatto la sua prima apparizione in Mortal Kombat: l’inganno quando è stato inavvertitamente riportato in vita da Quan Chi.

Onaga è uno degli esseri più forti dell’intero franchise e qualcuno che persino Shao Kahn teme di affrontare. Possiede grandi capacità rigenerative, è completamente immune alla magia e può esalare feroci correnti di fuoco. Oltre alla sua incredibile forza, le gigantesche ali di drago gli permettono di prendere il volo.

Onaga è scomparso in azione da quando Mortal Kombat: Armageddon è stato abbeverato per fare una piccola apparizione cameo nel capitolo del 2011 come parte di una visione ricevuta da Raiden. È un antagonista a cui non è mai stato concesso il tempo giusto per cementarsi nella narrativa. Le forze del bene probabilmente avranno le mani piene se Onaga e il suo possente esercito torneranno a Mortal Kombat 11.

Reiko

Reiko è un signore della guerra con un debole per la brutalità e il desiderio di governare. Ha fatto la sua prima apparizione in Mortal Kombat 4 dove ha guidato gli eserciti di Shinnok contro i difensori della Terra. Quando il dio caduto fu sconfitto, Reiko ne approfittò per sedersi sul trono. Tornò più tardi in Mortal Kombat: Armageddon per salire sul trono ancora una volta, ma questa volta con più potere e ferocia.

Reiko ha fatto un piccolo cameo nel reboot del 2011 in cui poteva essere visto combattere sullo sfondo del palco “Pit”. Non ha avuto alcun ruolo nel racconto ed è stato anche completamente dato per disperso in Mortal Kombat X. Tuttavia, una serie di fumetti che lo accompagna lo ha rivelato come un successore al trono alla fine del reboot ma con un finale piuttosto cupo.

Reiko è un combattente potente con una mente tattica brillante. È abile nel lanciare pile di shuriken e adescare i suoi avversari per esporre le loro debolezze. Può anche usare il teletrasporto per rendere i suoi attacchi ancora più letali riapparendo da sopra, dietro o dal terreno.

Reiko ha sempre mantenuto le somiglianze con Shao Kahn, che include indossare il suo casco iconico e copiare alcune delle sue mosse. Tuttavia, ha perso la sua strada nella trama nel corso degli anni. Potrà tornare in Mortal Kombat 11 per guidare ancora una volta i suoi eserciti contro la Terra?

Si vocifera  che Mortal Kombat 11 potrebbe essere rilasciato in primavera del prossimo anno per PlayStation 4, Xbox One e PC. NetherRealm Studios dovrebbe lanciare il teaser ufficiale nei prossimi mesi.

Quali altri personaggi sperate di vedere in Mortal Kombat 11? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

 

Ancora nessun contenuto

Commenta!

avatar