take-two interactive

Il CEO di Take-Two non pensa che il cloud gaming sia il futuro

Strauss Zelnick, CEO della famosa software house Take-Two interactive Software, dice la sua sul cloud gaming e sul futuro dei videogiochi

Ascoltare l’opinione dei grandi del settore dei videogiochi sul futuro del nostro medium preferito è sempre qualcosa di affascinante. Oggi vi proponiamo il pensiero di Strauss Zelnick, amministratore delegato della grande casa di sviluppo Take-Two Interactive Software in merito al cloud gaming.

Take-Two Interactive logo

In un’intervista rilasciata per Protocol Strauss Zelnick sostiene che il cloud gaming non sarà in grado di dominare sul mercato delle console, per quanto possa sembrare allettante.

C’erano alcune persone che dicevano che ci sono da 130 milioni a 140 milioni di console di generazione corrente là fuori. Ci sono miliardi di PC là fuori. Sapete, se riuscite a mettere a disposizione di tutti coloro che hanno un PC, un tablet o un telefono i videogiochi per console wireless, allora le dimensioni del vostro mercato sarebbero automaticamente 20 volte superiori a quelle matematicamente.

Naturalmente questo non ha alcun senso. Perché l’implicazione è che siete super interessati ai videogiochi, ma non volevate comprare una console. Voglio dire, sono sicuro che c’erano persone così, ma se sono così interessate da voler pagare 60 o 70 dollari per un titolo in prima linea, mi è difficile credere che non fossero disposte a spendere 250 dollari per una console per poterlo fare nella loro vita.

Tutto quello che sappiamo per ora è che l’interesse per il cloud gaming sta aumentando, come anche i servizi che lo offrono. Non ci resta che aspettare per osservare noi stessi come il mercato dei videogiochi si evolverà nei prossimi anni.

Tu cosa ne pensi del cloud gaming? Sei abbonato a qualche servizio che lo offre? Faccelo sapere nei commenti!

Davide Aiello
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI