call of duty black ops cold war

Call of Duty Cold War e Warzone: come mai la balestra è stata rimossa dal roster di armi disponibili?

L'arma è stata rimossa dopo pochi giorni, proviamo a capire cosa è successo insieme

Pubblicità

Per Call of Duty Black Ops Cold War e Warzone ultimamente si sono susseguite numerose novità, tra cui la più importante è sicuramente l’inizio dell’evento denominato Season 2, che ha portato molti nuovi contenuti ai titoli: nuove modalità come quella che ha introdotto gli zombie, battle pass, nuove armi e altro ancora.

Tra le armi introdotte nei due titoli della serie, una che ha fatto piuttosto discutere è una nuova balestra, la Shadowhunter R1 che inizialmente è stata resa disponibile nei giochi per poi essere rimossa dopo poco tempo. Cerchiamo di fare chiarezza sull’accaduto.

La balestra “sfuggente” di Call of Duty Black Ops Cold War e Warzone

La Shadowhunter R1, o meglio conosciuta semplicemente come “la balestra“, è una delle tante nuove armi che sono state introdotte con l’avvio alla Season 2 di Call of Duty Black Ops Cold War e Warzone. A differenza di altre però, questa arma era stata resa disponibile solo in una modalità di gioco: la Gunfight.

Per quanto riguarda le altre modalità di gioco, per entrambi i titoli di Call of Duty, l’arma non era disponibile in alcun modo: I giocatori non erano in grado di aggiungere la balestra al loro equipaggiamento, ottenerla tramite il battle pass della Season 2 e non potevano nemmeno acquistarla dal negozio di gioco di Call of Duty.

Il progetto per la balestra però è stato reso disponibile per qualche giorno nel negozio dei giochi per poi essere rimosso. Questa situazione evidenzia l’intenzione di Activision nel voler introdurre la nuova arma nei due Call of Duty, ma evidentemente gli sviluppatori non non prevedevano di proporla già da ora: la Shadowhunter R1 deve essere stata inserita accidentalmente nei titoli tramite un nuovo pacchetto Archaic Range, disponibile nel negozio, che ha permesso ai giocatori di ottenere il progetto per l’arma.

Sfortunatamente, anche con l’acquisto del pacchetto Archaic Range contenente il progetto per la Shadowhunter R1, né in Call of Duty Black Ops Cold War né in Warzone era possibile sviluppare e utilizzare l’arma. Dopo pochi giorni infatti il pacchetto è stato rimosso dallo store e Activision, tramite il suo profilo twitter ufficiale, ha chiarito la situazione confermando che si è trattato di un errore e che chi aveva già acquistato il pacchetto con il progetto dell’arma avrebbe ricevuto il rimborso totale. 

Inoltre, sempre nello stesso post di twitter, gli sviluppatori hanno assicurato che l’arma e il pacchetto Archaic Range torneranno disponibili a tempo debito, come da programma originale. 

Prima di lasciarti, ti invitiamo a dare un’occhiata ai nostri articoli relativi alla Season 2 di Call of Duty Black Ops Cold War e Call of Duty Warzone, così come le ultime novità relative ai titoli, che trovi qui.

Se non hai ancora avuto modo di provarli, oltre al trailer della season 2 che ti lasciamo di seguito con il quale puoi farti un’idea dell’esperienza di gioco, ti informiamo che puoi acquistare Call of Duty Black Ops Cold War per PlayStation 4 e PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series S/X da qui ad un prezzo vantaggioso e per PC via Steam, mentre ti ricordiamo che Warzone è un free-to-play che trovi disponibile sugli store online delle varie piattaforme.

Infine ti invitiamo a rimanere sempre sintonizzato sulle nostre frequenze per non perdere nessuna novità e aggiornamento sul mondo di Call of Duty e di quello videoludico in generale.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Che ne pensi della vicenda? Avevi acquistato il pacchetto con il progetto per l'arma? Dicci la tua nei commenti! A rileggerci presto!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro