Bluepoint Games si sbottona sui futuri progetti per Play Station 5

C'è un gran chiacchiericcio attorno alla Bluepoint. Scopriamo cosa ci rivela il suo presidente Marco Thrush

1
0

Già da tempo si vociferava riguardo al prossimo progetto di Bluepoint Games, e d’altronde era stato proprio lo stesso studio a rincarare la dose, dichiarando di essere al lavoro su un nuovo titolo per l’attesissima Play Station 5.

Bè, non è che si siano dissipate le voci a riguardo, tutt’altro: nel quartier generale della software house americana sembrano infatti tutti molto su di giri per un progetto che rimane ancora coperto dal mistero.

A parlarne è proprio il presidente di Bluepoint Games, Marco Thrush durante un’intervista rilasciata a Segment Next, dove dichiara senza troppi giri di parole che il lavoro fatto sulle remastered per PlayStation 3 e PlayStation 4 di Shadow of the Colossus è il progetto più interessante su cui abbiano lavorato finora .

“Inizialmente abbiamo rimasterizzato Shadow of the Colossus per PlayStation 3, successivamente lo abbiamo riadattato per PlayStation 4. E’ l’unico titolo che abbiamo toccato due volte e ad oggi rimane senza dubbio il nostro più grande successo. Tuttavia, non abbiamo dubbi sul fatto che il progetto su cui stiamo lavorando adesso che uscirà in futuro su Play Station 5 diventerà il risultato di cui saremo più orgogliosi.”

Neanche a dirlo, le speculazioni al riguardo sono partite immediatamente e molti si sono convinti che Bluepoint stia lavorando al remaster/remake di Demon’s Souls, vecchio celebre successo dell’affermata From Software. Ovviamente niente è stato confermato e Thrush si è trincerato dietro le larghe spalle di Sony, che rivelerà maggiori dettagli al riguardo in un non troppo specificato futuro.

Saranno i Game Awards della prossima settimana a svelarci qualcosa in più? Improbabile, trattandosi di un progetto per PlayStation 5 sembra infatti che dovremo aspettare ancora un po’ per schiarirci le idee. E se invece di un’ennesima remaster, in cui i Bluepoint Games si sono ormai specializzati, stessimo parlando di una nuova IP? D’altronde perché mai un nuovo adattamento per una console più potente dovrebbe scatenare tutta questa ridda di voci, soprattutto di questi tempi che versioni migliorate di giochi passati stanno saturando l’offerta del mercato videoludico? Cosa, se non un titolo di proprietà nuovo di zecca potrebbe rendere ancor più orgogliosi e fieri i restauratori del tanto decantato Shadow of the Colossus?  Chi vivrà, vedrà…

0

Commenti

965

Miei

1
0

1
0

La tua opinione conta!