anthem

BioWare: se Anthem fallirà, non sarà la fine della azienda

Pubblicità

Broken Blades è un rogue like in 2D dalla difficoltà brutale. I suoi livelli generati proceduralmente e la casualità di potenziamenti e nemici, renderanno ogni partita sempre diversa, con l’unica costante dell’altissimo livello di sfida.

Broken Blades

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Un progetto destinato a durare ancora molto?

Lo scorso E3 BioWare, creatrice di titoli come Mass Effect e Dragon Age, annunciò che stava lavorando su un nuovo titolo action RPG chiamato Anthem. Il gioco aveva colpito molti e per motivi piusttosto validi: il fatto che ci fossero meccaniche di sparatutto e gioco di ruolo, la possibilità di giocare in multiplayer e, soprattutto, la presenza di eventi in grado di modificare il mondo che circonda il giocatorie.

Ovviamente quando si mettono in tavola così tante cose, il rischio di deludere le aspettative è sempre in agguato, ma secondo l’ex lead designer di casa BioWare James Ohlen se il gioco fallisse, la casa rimarrebbe in piedi. Colui che collaborò al fantastico Baldur’s Gate ha dichiarato che BioWare lavora ” con umiltà ed eccellenza”, sostenendo anche che:

“Penso che EA rispetti davvero quello che BioWare propone, […] se Anthem dovesse deludere, anche se sono convinto del suo successo, non sarà la fine di BioWare. Penso sarà solo una possibilità per BioWare di imparare una lezione ed applicarla al suo prossimo titolo”

Pubblicità

Fonte

Pubblicità
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x