Bioshock: The collection Nintendo Switch

Bioshock e il film da 200 milioni che non ha mai visto la luce

Il regista Gore Verbinsky racconta degli aneddoti in proposito

Pubblicità

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Bioshock è certamente stato uno dei giochi più importanti della generazione Xbox 360/PlayStation 4 e in generale tra i titoli più belli usciti nella seconda metà dei primi anni duemila.

L’estremo fascino in cui era contestualizzata la storia, quella Rapture nata dall’ossessione del suo creatore Andrew Ryan che aveva idealizzato l’esistenza di una società sommersa in cui etica e religione lasciassero spazio a scienza e razionalità è rimasta incastonata nei ricordi e nei cuori di tanti che hanno amato quel gioco.

Anche il gameplay, completamente modellabile sulle preferenze del giocatore grazie all’uso di tonici e plasmidi ha reso Bioshock un’esperienza che ancora oggi, a quasi quattordici anni di distanza, rimane indelebile.

Bioshock e quel rischio troppo costoso

Che la natura del gioco si potesse prestare ad una trasposizione cinematografica era facile immaginarselo, ma quello che il regista Gore Verbinski (che ha diretto, tra gli altri, “La maledizione della prima luna” e “The Ring”) ha dichiarato a Collider durante un’intervista ci lascia di stucco e anche con un po’ di amaro in bocca, per quello che poteva essere e non è stato. Nello specifico, ha dichiarato:

“Si parlava di un film. Ed è stato strano, il mio primo incontro alla Universal su ‘Bioshock’ è stato in una stanza, ero seduto e ho detto: ‘Ehi ragazzi, questo è un film da $ 200 milioni.’ Calò il silenzio. Ricordo che il mio agente disse: “Perché l’hai detto?” Perché lo è. Perché stai solo cercando di uccidere un film che non hai nemmeno iniziato? Voglio solo essere chiaro. E penso che a tutti allo studio andava bene, sì, okay, forse. Wow, no. È una cosa grande, lo sappiamo.”

BioShock The Collection

Evidentemente per la Universal 200 milioni sembrava una cifra davvero importante e si trattava di un rischio che non avevano intenzione di correre, probabilmente perché era una pellicola comunque tratta da un videogioco ma dal taglio decisamente adulto.

Che dire? Rimane un gran peccato che un mondo così ricco di significati e di fascino come quello di Bioshock non abbia trovato una trasposizione cinematografica, perché siamo convinti che avrebbe avuto un potenziale enorme.

Ci consoliamo con le notizie che, al momento, arrivano col contagocce in riferimento ad un eventuale Bioshock 4.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Ti sarebbe piaciuto vedere il film di Bioshock? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro