Assassin's Creed logo

Assassin’s Creed – Si torna in Francia?

Un leak vorrebbe la serie Assassin's Creed pronta a tornare in Francia durante la Guerra dei Cent'anni.

La serie Assassin’s Creed, nata nel 2007 col capitolo che vedeva l’assassino Altaïr in azione in Terra Santa, conta ad oggi una ventina di capitoli ormai tra serie principale e  spin-off, e nel corso degli anni ha saputo reinventarsi ed evolversi presentando nuovi protagonisti (tra cui svetta indiscusso Ezio Auditore) e nuove tipologie di gameplay, con la trilogia composta da Origins, Odissey e Valhalla più vicina a un’Action GDR che a uno stealth duro e puro.

Nel 2014 la serie è approdata su quella che all’epoca era next-gen (la generazione appena conclusa) col discusso Assassin’s Creed Unity, tristemente noto come uno dei capitoli meno interessanti e tecnicamente rifiniti dell’intera serie. Il protagonista Arno Dorian si muoveva in una Francia in piena Rivoluzione Francese, quindi nel 1789, e stando a un leak sembra che la saga degli Assassini sia pronta a tornare nello Stato d’Oltralpe, stavolta nel periodo storico della Guerra dei Cent’anni, ovvero nel periodo storico che va dal 1377 al 1453.

Ribadiamo che si tratta di un leak comparso di recente su 4Chan, quindi va preso con le dovute precauzioni, eppure, vedremo anche perché non sia così improbabile. In particolare, il leak vorrebbe il prossimo Assassin’s Creed in arrivo nel 2022, saltando quindi l’appuntamento annuale nel 2021 (come successe nel 2016, anno di vuoto tra Syndicate e Origins, o più di recente nel 2019, anno di pausa prima del recente Valhalla) e ci riporterebbe per l’appunto in Francia.

Questo progetto però sarebbe da considerare un capitolo low o mid budget, un vero e proprio riempitivo (sulla falsa riga di Freedom Cry) in attesa di un nuovo capitolo principale previsto per il 2023. Anche quest’ultimo capitolo ci riporterebbe in una parte del mondo in realtà già vista, ovvero in Cina, già toccata dalla Saga degli Assassini grazie al primo capitolo di Assassin’s Creed Chronicles.

Per quanto si tratti di un rumor assolutamente non confermato, non è del tutto da ignorare, e potrebbe avere senso per vari motivi. In primis, un vero e proprio capitolo ambientato in Cina potrebbe essere un ottimo apripista per il tanto atteso e chiesto a gran voce Assassin’s Creed ambientato nel Giappone Feudale; dopo il successo di Ghost of Tsushima di Sucker Punch, apprezzatissimo considerato da molti un Assassin’s Creed con ambientazione giapponese, Ubisoft potrebbe aver preso in seria considerazione le potenzialità delle atmosfere orientali.

Per quanto riguarda invece il ritorno in Francia, il periodo storico della Guerra dei Cent’anni avrebbe perfettamente senso dati gli ultimi sviluppi della serie. Questo importante conflitto ha visto fronteggiarsi Francia e Inghilterra; in Assassin’s Creed Valhalla, Eivor e compagnia bella arrivano a lambire le coste inglesi durante il IX Secolo (fine 800), quindi un conflitto tra queste due potenze a cavallo tra XIV e XV Secolo potrebbe segnare l’incontro tra i discendenti di Eivor e gli antenati di Arno Dorian, vissuto nel XVIII Secolo.

Come al solito, siamo nel campo delle speculazioni, e per quanto il leak alla luce di queste considerazioni potrebbe rivelarsi veritiero, resta sempre quello che è, ovvero un leak non confermato. Non ci resta che attendere dichiarazioni ufficiali che potrebbero farsi aspettare anche a lungo, dal momento che Ubisoft per tutto il 2021 sarà impegnata nel supporto post lancio di Valhalla (e alla risoluzione dei suoi numerosi bug).

Continua a seguirci per rimanere sempre aggiornato sulla serie Assassin’s Creed e su tutte le novità del mondo videoludico!

Fonte

Dove vorresti che fosse ambientato il nuovo Assassin's Creed? Dicci la tua nei commenti!

Francesco Regano
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Share on facebook
CONDIVIDI