Assassin's Creed Valhalla

Assassin’s Creed, lo scrittore di Valhalla lo vorrebbe ambientare in Brasile

Allo scrittore di Assassin's Creed Valhalla, Alain Mercieca, piacerebbe esplorare la storia Inca in un futuro capitolo

Pubblicità

Con Assassin’s Creed Valhalla si è conclusa la trilogia che vedeva come protagonista Layla Hassan e, come succede tutte le volte che un nuovo Assassin’s Creed è all’orizzonte, sorge spontanea la domanda: “Quale sarà la prossima ambientazione in cui vivremo la nostra avventura?”. 

Si è parlato spesso del Giappone feudale o dell’oriente in generale (ambientazioni in realtà viste in Assassin’s Chronicles, dove ci troviamo in Russia, India e Cina), ma dall’intervista fatta da The Gamer, che potete leggere nella sua interezza qui, lo scirttore di Assassin’s Creed Valhalla confessa la sua predilezione per il Sud America.

Assassin's Creed 4

Assassin’s Creed nel mondo degli Inca

Inizialmente Alain Mercieca rivela che “personalmente ci sono molte possibilità, troppe per poter scegliere”, ma una persona ossessionata come lui dalla storia sarebbe estremamente entusiasta di giocare un’avventura nell’isola di Malta, e ci si butterebbe a capo fitto senza pensarci.

Ma non è qui dove vorrebbe ambientare una sua prossima creazione, bensì in Sud America e per essere presici in Brasile. Queste le sue parole:

“Parlando su scala più grande sento che c’è una grande ricchezza culturale in Sud America che il brand deve ancora esplorare pienamente. Dagli Inca ai Conquistadores spagnoli, il periodo è molto affascinante. Anche se Black Flag ne ha toccata una parte, mi sento più vicino al Brasile.”

In effetti in Black Flag abbiamo vissuto una piccola porzione di avventura sulle coste Maya di Tulum, ma un’intera avventura nel territorio Inca nel pieno del periodo dei Conquistadores spagnoli sarebbe un setting molto produttivo dal punto di vista narrativo, garantendone maggior libertà (soprattutto parlando dei possibili contatti con la Prima Civiltà), vista la scarsa conoscenza storica che si basa unicamente sui testi scritti dai Conquistadores stessi.

Le parole dello scrittore non confermano e non smentiscono nulla su una futura ambientazione di Assassin’s Creed, ma ci dà comunque modo di capire dove potrà dirigersi la storia se ad occuparsi di un futuro capitolo sarà eventualmente Mercieca.

Nel frattempo, mentre starai sognando la futura ambientazione della saga di Ubisoft, ti invito a leggere la nostra recensione di Assassin’s Creed Valhalla, se caso mai te la fossi persa.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Che ne pensi di questa futura ambientazione? E quale sarebbe la tua preferita? Condividilo con noi, qui sotto!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro