Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook

Voto

Ancient Domains of Mystery

Un gioco che resiste da più di 20 anni e non accenna a mollare

Se cerchi un gioco di avventura in vecchio stile con quest, obbiettivi secondari e personalizzazione del personaggio con vasta scelta tra razze e classi, questo è il gioco perfetto. Analizzerò a fondo il gioco nelle varie sfaccettature e cercherò di illustrarti il perché questo titolo meriti di far parte della tua collezione, senza dilungarmi troppo e senza, ovviamente, spoiler di nessun tipo, così che tu possa goderti il gioco appieno una volta acquistato.

Live Twitch

aprile, 2019

Nulla da mostrare al momento

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Le origini e sviluppo successivo

Ancient Domains of Mystery uscì per la prima volta nel 1994 per sistemi basati su Linux e, pensate, ha ricevuto aggiornamenti fino al 2002 e nel novembre 2015, in seguito a una campagna di crowdfunding su Indiegogo, è approdato su Steam con una versione Deluxe a pagamento. Il team di sviluppo era così composto:

  • Thomas Biskup – Creatore, designer e capo dello sviluppo.
  • Lucas ‘Oneiros’ Dieguez – Musicista e curatore dei suoni
  • Krzysztof ‘Ravenmore’ Dycha – Grafico
  • Jochen Terstiege – Sviluppatore esperto
  • Zeno Rogue – curatore grafico/sonoro

Genere

Il titolo in questione rientra nella categoria dei Roguelike, nello specifico in un gioco di ruolo con mappe completamente casuali, morte permanente e movimenti a turni. La morte permanente può essere frustrante agli inizi, perché quando si muore il giocatore è costretto a iniziare da zero l’avventura, ma una volta che si padroneggia la meccanica di gioco e il proprio personaggio, si riesce a proseguire senza troppi problemi.

Grafica e Interfaccia

Ancient Domains of Mystery  e altri giochi di questo genere erano caratterizzati dall’uso di una semplice interfaccia con caratteri ASCII (Codice per la codifica dei caratteri), con una grafica in pixel 2D  a scorrimento verso i quattro assi. Per potersi muovere all’interno del menù e per le interazioni si può usare il mouse o le frecce direzionali, vari sono i comandi cliccabili tramite tastiera per una interazione più rapida con quello che appare su schermo e per velocizzare l’azione. Il gioco è supportato su Windows 10 a 64bit sia fullscreen che in modalità finestra. Le animazioni sono pressoché inesistenti, i personaggi si muovono a turno e quando attaccano fanno un passo veloce in avanti o nella direzione dell’attacco.

Trama

La trama è molto semplice, siamo ad Arcadia, un mondo immaginario situato nella catena montuosa di Drakalor. Per 6 mila anni l’intero regno ha conosciuto la pace, ma l’improvvisa comparsa di mostri in alcune zone ha fatto piombare il mondo nel caos. Secondo una profezia, scoperta dal Saggio Khelavaster, un eroe salverà il mondo dalle forze del caos. Tanti avventurieri partirono per realizzare la profezia e noi impersoneremo uno di questi avventurieri. In base alle nostre azioni cambieremo il corso della storia e di cosa ci accadrà attorno, sbloccando uno dei molteplici finali che ci permetteranno di mettere fine alle forze del caos nel mondo.

Gameplay

Partiamo dal fatto che il sistema di controllo del personaggio è relativamente semplice, grazie anche al tutorial completo ed esaustivo che ci permetterà di capire le varie meccaniche del gioco, aiutandoci a scegliere con cautela il nostro personaggio principale e il suo equipaggiamento e a muoverci all’interno del mondo di Arcadia. La prima schermata che ci compare quando partiamo all’avventura ci chiederà di scegliere la razza del nostro personaggio, maschile o femminile e di dargli un nome (vedremo nel dettaglio più avanti cosa troveremo nel gioco). Il menù si presenta semplice con un inventario che appesantirà se porteremo con noi  troppa roba e avrà valori negativi sulle azioni del personaggio.
Potremmo iniziare la nostra avventura in diversi modi, dal menù principale troveremo diverse scelte:

  • Tutorial, dove appunto impareremo le basi del gioco, dedicata ai neofiti che vogliono approcciarsi al genere per la prima volta.
  • Modalità Standard dove una volta apprese le basi potremmo cimentarci con approccio diverso, la fame non ci porterà alla morte e le possibilità di morire durante i dungeon saranno inferiori per favorire una campagna dedita alla pura conoscenza
  • Modalità Difficile (Roguelike puro) in cui i giocatori più esperti si possono cimentare e non hanno paura di morire per le casualità dei dungeon.
  • Personalizzata dove potremmo scegliere di giocare una campagna con i settaggi che più ci aggradano tra la morte permanente o la possibilità di ricaricare il salvataggio, se la fame ci può uccidere, se avere fortuna o meno e tanti altre modifiche
  • Sfida settimanale inizieremo con un personaggio completamente casuale e dovremmo portare a termine determinate sfide che ci verranno date settimana per settimana
  • Modalità Esplorazione praticamente simile ma con la differenza che non ci sarà una storia da dover portare a termine
  • Gioco online dove potremmo giocare assieme agli amici in una avventura tutta nostra e settare i parametri per una sfida

Altra cosa importantissima è il fatto fame, come avete letto sopra se il personaggio avrà fame, in base alla modalità che si sceglierà di giocare, potrebbe morire. Dovremo cibarci per sopravvivere e potremo mangiare i corpi di alcuni nemici che uccideremo durante il gioco oppure affidarci ai venditori presenti nel mondo.
Inizieremo la nostra avventura nell’angolo destro in alto della mappa, mentre il resto del mondo sarà dentro una sorta di “nebbia di guerra” tipica dei GDR, che si diraderà man mano che avanzeremo. Durante la nostra avventura, potremo esplorare liberamente tutto il mondo di gioco e completare nell’ordine che vogliamo le quest che ci verranno assegnate dai vari personaggi che incontreremo. Le Quest disponibili dipenderanno dal livello di esperienza del personaggio o dall’allineamento (buono, neutrale o caotico). L’allineamento influisce anche sull’interazione con gli NPC e Divinità. Il modo in cui uno risolve una Quest può anche influenzare il proprio allineamento, in modo tale che un personaggio caotico che cerca la redenzione possa alla fine diventare buono attraverso le sue azioni (o viceversa). In questa versione avremo tutte le varie modifiche fatte durante gli anni, compreso un sistema di talenti, che consente un’ulteriore personalizzazione del personaggio, basata su un sistema gerarchico di prerequisiti. Nonostante le restrizioni di classe o razza, potremmo comunque scegliere di portare con noi armi diverse e provare approcci differenti contro i nemici, potremmo raccoglierle da terra durante la nostra esplorazione o comprarle dai venditori, in giro per il mondo.

  • Umano: Sono abbastanza generici. Hanno statistiche medie, con solo Apprendimento superiore alla media, buone attrezzature e guadagnano livelli rapidamente. Si comportano in modo decente con qualsiasi classe, ma non sono migliori o peggiori con nessuna.
  • Troll: Sono enormi e stupide creature che amano mangiare le altre razze senzienti. I troll guariscono rapidamente, ma hanno bisogno di mangiare molto cibo e hanno bisogno di molta più esperienza a livello degli altri. Hanno un’eccellente forza e durezza, ma scarse statistiche mentali. I troll sono terribili barbari e sono adatti anche ad altre classi di combattimento.
  • Elfo Alto: Gli alti elfi sono frivoli e amano la natura. Grazie alla loro alta agilità, sono arcieri eccellenti. Le loro abilità magiche li rendono anche capaci fare gli incantatori, anche se la classe non è specificamente incentrata sul casting, come i Guaritori.
  • Elfo Grigio: Distaccato, arrogante e fisicamente debole, ma straordinariamente bello. Gli Elfi grigi sono una delle razze più orientate alla magia (dietro agli Elfi Nebbiosi). Sono potenti maghi e buoni arcieri.
  • Elfo Oscuro: Sono crudeli abitanti sotterranei specializzati in furtività e magia. Sono eccellenti Rangers e Arcieri, ma sanno essere anche Beastfighters e Paladini sorprendentemente esperti. Non sono benvoluti tra le altre razze e sono particolarmente disprezzati dai nani.
  • Nano: Sono una razza bassa e tarchiata che abita nelle caverne sotterranee. Sono fisicamente forti, resistenti e spesso pesantemente corazzati. Sono ottimi Fighters, Paladini e Armaioli, ma si comportano bene con qualsiasi classe, persino Mago.
  • Gnomo: Vivono in colline ondulate. Sono magicamente esperti ma ancora difficili, sono mortali con le balestre. Sono buoni Arcieri, Sacerdoti ed Elementalisti.
  • Hurthling: Sono la razza più piccola e generalmente non sono inclini all’avventura. Sebbene non forti, sono robusti e molto abili. Sono bravi Ladri, Monaci, Arcieri e Assassini.
  • Orco: sono una razza odiosa e malvagia che ama uccidere e saccheggiare. Sono eccellenti Combattenti e Barbari. Inoltre sono Paladini e Sacerdoti sorprendentemente buoni.
  • Drakeling: Sono umanoidi a sangue freddo che sono legati ai draghi e possono sputare acido. Fisicamente forti e resistenti, sono buoni combattenti ma possono eccellere in qualsiasi classe a causa di un basso numero di punti deboli. Sono una scelta popolare per i Mentalisti.
  • Elfi Nebbiosi: Sono una gara impegnativa da giocare a causa della loro estrema durezza. HP totale inferiore a 40 a livello 10 non è raro. Sul lato positivo, sono estremamente bravi canalizzatori di magia e subiscono meno danni dagli attacchi in mischia rispetto alle altre razze.
  • Ratto: Hanno statistiche sul corpo a corpo decenti e possono determinare rapidamente il valore relativo degli oggetti, avendo la “Valutazione dello stato degli oggetti” come abilità. Come gli umani, non sono la peggiore o la scelta migliore per nessuna classe.

Una volta scelta la razza, dobbiamo scegliere la classe del personaggio tra ben 22 classi e ogni classe ha i suoi pregi e difetti, sta a noi scoprire quale sia la più adatta al nostro stile di gioco tra:

  • Combattente: Classe robusta con buone capacità corpo a corpo e di incantatore. Generalmente media in abilità e skill
  • Paladino: Combattente corpo a corpo con una forte abilità per lanciare incatesimi divini . Abilità eccellenti e poteri di classe decenti.
  • Ranger: Specialista in combattimento a due armi e sopravvivenza nella natura selvaggia. Combattente in mischia e incantatore. Abilità fantastiche, ma terribili poteri di classe
  • Ladro: Specialista in furti, furtività e trappole. Scarso combattente e incantatore. Considerato molto difficile tra tutte le razze
  • Assassino: Maestro di veleni e uso di attacchi critici per sconfiggere gli avversari. Vulnerabile all’inizio del gioco, ma con forti prospettive in mischia e lancio man mano che il gioco progredisce. Abilità e poteri eccellenti di classe
  • Mago: Maestro di magia arcana. Generalmente incompetente con armi da mischia o missili, ma estremamente potente una volta che si sono appreso alcuni incantesimi. Considerata una delle più potenti (se non la più potente) delle classi in ADOM
  • Prete: Maestro della magia divina. Abilità limitata con armi da mischia o da lancio, ma potenti incantatori. La loro capacità di identificare automaticamente lo stato B/U/C degli oggetti è molto comoda per i giocatori che hanno difficoltà con l’identificazione basata sui materiali
  • Bardo: Classe con inclinazione musicale con un insieme di abilità altrimenti casuali. La difficoltà e lo stile di gioco sono variabili a seconda della casualità con cui esce
  • Monaco: Eccelle nel combattimento corpo a corpo con un forte potenziale per la c. Difficile da iniziare, ma immensamente potente man mano che il gioco progredisce
  • Curatore: Classe estremamente duratura grazie alle immense capacità di rigenerazione della salute e all’elevata resistenza all’avviamento. Ottime prospettive per abilità corpo a corpo e lancio
  • Armaiolo: Specialista nella produzione di armi e armature. Decente combattente corpo a corpo, nelle prime fasi di gioco con abilità di creazione in late-game.
  • Arciere: Maestro di tutte le armi da lancio. Capacità limitate con corpo a corpo o magia, ma incredibilmente potente con qualsiasi attacco da lontano. Una delle classi più potenti di ADOM.
  • Mercante: Specializzato nell’acquisto e nella vendita di un particolare tipo di oggetto (ad esempio pozioni e pergamene) e nell’acquisto e nella vendita di beni. Combattente discreto in caster o armi da lancio. Generalmente considerato molto difficile
  • Contadino: Eccelle per il giardinaggio e nella creazione di erbe. Richiede una conoscenza significativa di come sfruttare le erbe per essere ragionevolmente efficace. Prospettive dignitose con l’uso di armi da lancio
  • Mentalista: Usa poteri mentali per confondere e danneggiare gli avversari. Difficile da iniziare, ma davvero unico da giocare rispetto ad altre classi
  • Barbaro: Tremendamente potente nel combattimento corpo a corpo, ma completamente incapace di magia. Eccellenti poteri di classe e robustezza naturale rendono questa una delle classi più forti in ADOM
  • Druido: Divinatore che si specializza nella sopravvivenza della natura. Generalmente facile da avviare, ma le prospettive a lungo termine non sono buone come i Preti
  • Negromante: Mago arcano con la capacità di creare non morti dai cadaveri. Difficile da iniziare, ma tremendamente potente man mano che il gioco progredisce
  • Elementale: Mago arcano che impara principalmente gli incantesimi mentre livellano piuttosto che attraverso i libri. Forte da inizio gioco grazie alla facile disponibilità di incantesimi, ma necessita di libri degli incantesimi, di armi da corpo o di armi da lancio una volta esauriti gli incantesimi naturalmente acquisiti, e non è così abile nel leggere libri come il Mago
  • Combattente a mani nude: Maestro nel combattimento disarmato e molto resistente, ma inetto con armi da mischia, scudi o magia. Ingannevole per iniziare, ma il potere aumenta esponenzialmente man mano che si livella
  • Duellante: Maestri di armi che hanno il potenziale per diventare estremamente potenti man mano che il gioco progredisce; finché non sono appesantiti dall’armatura o dal peso, e tengono una mano libera. Il fantastico set di abilità lo rende uno dei (se non la migliore) classe orientata all’uso di armi con lama in ADOM
  • Cavaliere del Caos: Classe di sfida che inizia con un’armatura con punti vita alta, ma anche con un allineamento molto caotico e non è quindi in grado di ricevere molte missioni senza cambiare allineamento. Cambiare l’allineamento dal caotico incorre in danni continui. Può variare in modo significativo in difficoltà dal gioco al gioco a causa dell’inizio con 3 corruzioni casuali.

Ma non è finita qui infatti in base al ruolo che si sceglie, il personaggio sarà più adatto all’uso di determinate armi ed equipaggiamenti, difatti possiamo scegliere tra:

  • Spada classica
  • Stiletto
  • Martello grande
  • Martello
  • Freccia corta
  • Freccia lunga
  • Ascia
  • Mazza chiodata
  • Sciabola
  • Pugnale
  • Coltello
  • Daghe
  • Mazzafrusto
  • Alabarde
  • Lancia
  • Ascia

L’equipaggiamento universale comprende questi oggetti di diversa forma e valori

  • Elmo
  • Armatura
  • Scudo
  • Cintura
  • Scarponi

Ogni personaggio possiede degli attributi di base, questi sono potenziabili tramite i punti abilità acquisiti ad ogni aumento di livello, ecco la lista completa:

  • Forza
  • Apprendimento
  • Forza di Volonta
  • Destrezza
  • Robustezza
  • Carisma
  • Aspetto
  • Mana
  • Percezione

Musiche

Luca Dieguez, questo è il nome del compositore delle musiche e dei suoni presenti in Ancient Domains of Mystery. Un totale di 45 brani ascoltabili QUI.

  • Commento finale

Poterlo giocare in un mondo diverso ogni volta

Le musiche

La grafica semplice

Testato con PC fascia Alta

8

Il non poter scappare da morte certa

La difficoltà di alcuni Dungeon dovuta alla casualità

Longevità 9

Grafica 6.5

Impatto 7

Sonoro 8

Nonostante sia un gioco “stagionato” grazie ai continui aggiornamenti avvenuti nel tempo, è un titolo apprezzabile e godibile appieno anche ai tempi nostri, in completo stile GDR, con meccaniche inizialmente un pochino ostiche, ma che, una volta imparate, permettono di godersi appieno questo gioco nelle sue varie forme

Su Steam è disponibile una lista di ben 84 trofei da sbloccare. Per buona parte sono sbloccabili durante la prima run della storia, per altri invece  dovrete compiere determinate azioni o dovrete fare scelte diverse rispetto a quelle precedenti rigiocando la storia una secondo o terza volta. Se siete tra i giocatori che amano le sfide, per completarlo al 100% dovrete sudare le famose sette camicie, garantito.

Luca Scordo
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
X