Activision Blizzard

Activision Blizzard: sono arrivate nuove accuse di molestie sessuali!

Ci risiamo...

Activision Blizzard probabilmente l’avrai già sentita nominare, ma anche se così non fosse, stai pur certo che almeno una volta nella vita ti sei interfacciato con un loro prodotto videoludico! Ormai non è un segreto che Microsoft abbia acquistato la compagnia e seppur ancora la strada per l’acquisizione sia molto lontana i player sono già ansiosi di toccare con mano quali saranno i principali cambiamenti interni all’azienda!

Oggi però non siamo qui per parlarti dell’acquisizione, ma di un ulteriore caso di molestie sessuali anche a dir poco pesanti che è venuto poche ore fa alla luce! Se sei curioso rimani con noi e di certo non ne resterai deluso!

Activision Blizzard

Activision Blizzard: altre molestie sessuali denunciate!

Una compagnia videoludica dovrebbe risuonare nella bocca di tutti per via dei propri titoli, invece a quanto pare per quanto concerne Activision Blizzard la cosa non è così!

In questo periodo ogni volta che si ripensa all’azienda non vengono alla mente i bellissimi titoli che hanno accompagnato generazioni, ma i disgustosi casi di molestie sessuali di cui la compagnia si è macchiata! Oggi purtroppo dobbiamo riportarti l’ennesimo di questi, ma andiamo con ordine!

VGC ha recentemente riportato che una nuova causa di molestie sessuali è stata da poco iniziata. L’avvocato in questione è Lisa Bloom e ha già redatto la causa alla Corte Superiore di Los Angeles! Non ci è dato sapere chi sia la vittima in quanto lavorerebbe ancora all’interno della compagnia.

activision blizzard

Ma cosa sarà mai successo alla povera donna? A quanto pare, veniva spinta a bere pesantemente in folli serate per poi essere in un certo senso costretta a prendere parte a giochi di natura erotica da lei ovviamente non richiesti. La donna che noi definiamo come molto coraggiosa, ha anche ammesso che tali comportamenti sono molto ricorrenti all’interno di Activision Blizzard.

La cosa che però ci lascia ancora più stupiti è che contrariamente a ogni pensiero che potresti farti, tali donne hanno provato a lamentarsi con i responsabili delle risorse umane dell’azienda senza venire in nessun modo ascoltate. I suddetti responsabili hanno sempre liquidato tutto come un tentativo dei colleghi di fare “amicizia” facendo sembrare le donne come troppo esagerate.

Activision e Blizzard

Come si suol dire, dopo il danno anche la beffa da parte di Activision Blizzard! Inutile dire che noi condanniamo  questi comportamenti etichettandoli come vergognosi. Quando si arriva a far passare la vittima come la parte in torto, giustificando i colpevoli allora le cose stanno davvero prendendo una piega a dir poco sbagliata!

Noi speriamo che l’arrivo di Microsoft porti una boccata d’aria fresca e soprattutto un po’ di pulizia all’interno dei vertici di Activision Blizzard.

Per quanto mi riguarda io voglio ricordarmi la compagnia per lo sviluppo di titoli come Civilization, DOOM 3, il poco premiato ma molto valido Blur, l’indimenticabile primo DOOM, per non parlare dei vari Crash e Crash Team Racing e chi più ne ha più ne metta e non di certo per questi rivoltanti fenomeni d’abuso!

Microsoft Activision Blizzard

Per il momento non ci rimane che darti appuntamento al prossimo articolo, sperando di riportarti buone notizie e ovviamente come sempre cogliamo l’occasione per rinnovarti il nostro costante e continuo impegno nel garantirti le migliori notizie in rete e non solo!

Fonte

Tu cosa ne pensi? Faccelo sapere nei commenti!

Fabio Sessa
0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
0
Cosa ne pensi? clicca qui e commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI