Activision Blizzard

Activision Blizzard: Jessica Gonzalez si dimette!

Activision Blizzard ancora sotto la bufera delle notizie, con Gonzalez che conferma le accuse contro il CEO

Pubblicità

Breakneck City è un picchiaduro old school, in grafica low pixel, che non ha troppe pretese, ma neanche troppa convinzione d’emergere: il risultato è un titolo grezzo, embrionale, che seppur divertente mantiene delle imperfezioni troppo evidenti

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Activision Blizzard riceve un altro colpo e questa volta vede coinvolti il CEO, Bobby Kotick, e Jessica Gonzalez, organizzatrice delle proteste attualmente in atto. Qualche settimana fa, il Wall Street Journal ha riportato alcune dichiarazioni tra cui il fatto che Kotick avrebbe da sempre ignorato le moleste e le discriminazioni che stavano avvenendo all’interno dell’azienda. Il CEO della società statunitense non ha né smentito né confermato, ma Gonzalez conferma quanto detto insieme a una dura lettera di dimissioni.

Lascito che non riguarda solo il suo ruolo all’interno di Activision, ma anche all’interno dell’intero settore videoludico. Il messaggio è stato ulteriormente pubblicato sui social network della donna, oltre che su Slack, ed è possibile leggere le ultime parole rivolte rigorosamente a Kotick.

“Tutti i prodotti della società soffriranno fino a quando non sarai rimosso dalla tua posizione di CEO. Questo può sembrare duro, ma hai avuto anni per aggiustare la cultura e guardare fin dove si è spinta attualmente l’azienda” ha scritto Gonzalez.

activision blizzard

Activision Blizzard dovrebbe assumersi le proprie responsabilità, secondo Jessica

“I lavoratori sono solo molto stanchi. Siamo stufi di essere travisasti e maltrattati. Qualcosa deve cambiare. Se qualcuno non si assume responsabilità dall’alto, non succederà mai nulla” ha dichiarato Jessica in una dichiarazione qualche settimana fa.

Attualmente, Bobby starebbe valutando le dimissioni da Activision a seguito delle recenti scandali che lo vedono coinvolto, ma ancora non abbiamo notizie certe su questo andamento. Questa decisione sarà definitiva se non riuscirà a risolvere i problemi legali che stanno perseguitando l’azienda dal 2018 a questa parte. Ciò è stato dichiarato durante un incontro con il proprio gruppo subito dopo l’articolo pubblicato dal Wall Street Journal, poco prima dell’invio da parte di Bobby di un video destinato ai dipendenti.

Una cosa è certa: Activision Blizzard non farà parte dei The Game Awards 2021; ne abbiamo parlato nel nostro articolo approfondito.

Activision Blizzard sciopero

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Da quali altri eventi verrà estromessa l'azienda, secondo la tua opinione? Faccelo sapere nei commenti!

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro