Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Oggi parliamo di curiosità e annedoti. Ecco cinque cose che non tutti sanno legati a cinque grandi classici della letteratura dell’infanzia.

Quanti di noi sono cresciuti leggendo i grandi classici della letteratura dell’infanzia. Vere e proprie pietre miliari senza tempo, capaci di appassionare bambini ed adolescenti in qualsiasi generazione.

Ma siamo proprio sicuri di conoscere, oltre alla trama, tutto su alcuni di questi grandi libri d’infanzia? Buzzfeed ci svela aneddoti e curiosità che non tutti sanno legati a 5 celebri grandi classici della letteratura.

Il piccolo principe

piccolo principe

 Antoine De Saint-Exupéry ed “Il Piccolo Principe” frutto di un incidente – A metà degli anni 1930 Antoine De Saint-Exupéry, nel tentativo di volare da Parigi a Saigon, si è schiantato nel Sahara. I giorni passati in attesa di essere salvato, molti trascorsi in preda ad allucinazioni, sono stati utili per la scrittura de “Il Piccolo Principe“.

Prosciutto e uova verdi

prosciutto e uova verdi

“Prosciutto e uova verdi” del Dr. Seuss e la scommessa – L’Editore Bennett Cerf scommise con Theodor Seuss Geisel (alias Dr. Seuss) che l’autore stesso non sarebbe riuscito a scrivere il libro “Prosciutto e uova verdi” usando solo 50 parole. Geisel ci riuscì invece, assicurandosi $ 50 e dando abbastanza valore ad ogni parola del libro.

Nel paese dei mostri selvaggi

mostri selvaggi

Maurice Sendak e Nel paese dei “cavalli” selvaggi – Ecco un aneddoto raccontato dallo stesso autore Maurice Sendak in merito al suo libro di maggior successo “Nel paese dei mostri selvaggi” in un’intervista del 2004. (Il mio editore Ursula Nordstrom) mi ha dato un contratto per la realizzazione del libro “Nel paese dei cavalli selvaggi”. Dopo pochi mesi, , ha detto l’autore Maurice Sendak in un’intervista del 2004. “Dopo alcuni mesi, con notevole disappunto e rabbia, l’editore scoprì che non avevo disegnato cavalli, ma creature pelose.

Alice attraverso lo specchio

alice

Alice nel paese…degli scacchi – I passi fatti da Alice in “Alice Attraverso lo Specchio corrispondono ad una partita a scacchi. “Due volte la Regina Bianca passa una possibilità di scacco matto e in un’altra occasione lei fugge dal Cavaliere Rosso quando poteva catturarlo”. Lo afferma il divulgatore scientifico Martin Gardner nel commento a margine dell’ultima edizione del libro. “Entrambe le sviste, tuttavia, sono coerenti con il suo modo di essere distratta”.

Peter Pan

I diritti di Peter Pan – Nel 1929, l’autore J. M. Barrie ha donato i suoi diritti legati a Peter Pan al Great Ormond Street Hospital for Children, con i conseguenti benefici. L’ospedale di Londra riceve i guadagni dovuti alal vendita dei libri e dei prodotti legati a Peter Pan.

Fonte

Voi che ne pensate? Quale di questi libri vi ha appassionato?