Come saranno i “cattivi” di The Evil Within 2?

Bethesda si è esposta in modo abbastanza incisivo su The Evil Within 2. Dopo aver comunicato, circa una settimana fa, informazioni sulle modalità di personalizzazione del personaggio, ora ha deciso di parlare dei nemici che il protagonista, Sebastian Castellanos, dovrà affrontare nel gioco.

Creature obbrobriose che infestano le strade della città, sono riuscite ad entrare nello STEAM, portando il mondo alla deriva più totale. Sconcerto, timore e determinazione sono i sentimenti che pervadono Sebastian.

Insomma, una perenne sensazione di insicurezza seguirà il player in tutta l’esperienza di gioco, nonostante gli ambienti da esplorare siano spaziosi e ariosi. Il pericolo è dietro l’angolo!

Una particolarità del titolo è che troveremo nemici di ogni specie, diversi tra loro, sia per le strade di Union che negli ambienti chiusi da perlustrare. Sono previsti anche nemici speciali, dalle particolari abilità e difficili da affrontare. La strategia sarà un’arma fondamentale di cui dovrà dotarsi il giocatore per sconfiggerli. Essi sono il frutto della mente di Stefano e Theodore, altri due personaggi del gioco.

The Evil Within 2, tutto quello che dovete sapere sui nemici

Stefano è un vero artista, circondato da un alone di mistero. Come si trova nello STEAM? Chi era nel passato? Il suo obiettivo è esplorare il mondo per venire a conoscenza della sua storia. Ha sotto il suo comando diverse creature, tra cui rileva Obscura, nota per la sua “passione” di scattare foto alle sue vittime… proprio come il “dominus”.

Su Theodore, invece, non sappiamo ancora nulla, se non “che ha riempito il suo regno perverso di una razza di mostri totalmente diversa dalle altre”, come ci ha spiegato un membro del team di sviluppo.

stefano e theodore Non sono mostri nel senso tradizionale del termine, ma sono loro a creare e controllare creature come Obscura. Di fatto, sono mostri nel senso più intimo, date le loro personalità forti e inquietanti. Tra Theodore, Stefano e gli agenti Mobius finiti nello STEM, Sebastian avrà modo di interagire con molti più personaggi.

La Mobius 

La Mobius costituisce la causa scatenante dell’avventura di Sebastian. Infatti è collegata al rapimento di sua figlia: lui deve salvarla!

La Mobius ha bisogno di lui per sistemare alcuni particolare del progetto che ha in mente. Sebastian non può esimersi dal farlo. È in gioco la vita di sua figlia. Si crea, in questo caso, un rapporto bilaterale strano. Nessuna delle due parti si fida dell’altro, ma sono obbligate a farlo. Le due parti si odiano, non si fidano, ma devono farlo per ottenere ognuno il vantaggio desiderato. Eppure scopriremo che il nostro protagonista non è stato l’unico cooptato per questa missione: altri prima di lui sono stati minacciati dalla Mobius e sono stati spediti in missione. Chissà se li incontreremo durante l’esperienza di gioco…

The Evil Within 2 uscirà sarà rilasciato il 13 ottobre 2017 per PlayStation 4, Xbox One e PC.