Star Control Origins data uscita lancio Pc windows ps4 xbox one immagini trailer 5

Star Control: Origins ritirato da Steam e GOG

Il titolo della Stardock Entertainment rimosso dagli store per violazione del copyright

Live Twitch

marzo, 2019

mer20mar22:00TalkInizio ore 22:00

gio21mar0:00No Man's SkyInizio ore 00.00

Mostra altro

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Quella di Star Control: Origins è stata una parabola breve ma intensa. Lo strategico in tempo reale a tema futuristico della Stardock Entertainment è stato infatti rimosso da Steam e da GOG, i due popolari digital store creati rispettivamente da Valve CD Projekt Red, per violazione del copyright.

Il motivo è da accreditare alla volontà degli sviluppatori originali della serie Star ControlFred Ford Paul Reiche III, i quali hanno scelto di non portare la questione in tribunale, bensì di inviare un’ingiunzione direttamente agli store a mezzo DMCA.

Il DMCA (sigla per Digital Millennium Copyright Act) è una legge statunitense approvata nel 1998 dall’ex presidente Bill Clinton, atta a implementare i trattati del 1996 dell’Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (WIPO). Nonostante le proteste mosse nel 2008 dalla Electronic Frontier Foundation, la quale sosteneva come l’atto, prima ancora che proteggere la proprietà intellettuale, proteggesse gli interessi economici delle parti in causa, la legge ha subito un numero minimo di modifiche marginali, giungendo pressocché integra fino a oggi.

Sfruttando quindi le politiche di Steam e GOG, secondo cui ogni contenuto soggetto a un DMCA va rimosso a prescindere dalla pertinenza o meno dello stesso al prodotto in causa, Ford e Reiche sono riusciti dove una causa legale, magari dopo anni di contrattazioni e migliaia di dollari in spese processuali, avrebbe potuto fallire.

Dal canto suo, Stardock Entertainment sostiene, come ha sempre fatto in tutti questi anni di controversie con gli sviluppatori originali, che Star Control: Origins, sviluppato nell’arco di cinque anni, si discosti diametralmente dal prodotto originale come genere e tematiche, pur ammettendo la presenza di elementi marginali di citazione in un universo altrimenti assolutamente distinto e separato da quello dello Star Control originale.

Le accorate proteste di Stardock, nondimeno, non sono state sufficienti a fermare il DMCA esecutivo, nonostante Stardock possieda i diritti sul primo e sul terzo dei tre capitoli della saga, laddove quelli di Star Control 2 sono invece rimasti ai già citati Fred Ford e Paul Reiche III, cosa che, a quanto pare, gli ha lasciato carta bianca per intentare l’ingiunzione.

Tuttavia, chi ha già scaricato il titolo può dormire sonni tranquilli, visto che l’atto implica il ritiro dal mercato solo della copia digitale disponibile al download, lasciando intatte le copie già acquistate dall’utenza di Steam e GOG.

Credi che sia stato un atto legittimo? Il DMCA tutela davvero la libertà di pensiero creativo e la proprietà intellettuale, o è solo una tutela per le grandi major del mondo digitale?
Faccelo sapere con un commento, la tua opinione è importante per noi!

E mi raccomando, stay tuned, stay foolish!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
avatar
  Sottoscrivi  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
X