• Home
  • /
  • Android
  • /
  • Forza Street: la grafica colpisce ma risulta troppo semplice

Forza Street: la grafica colpisce ma risulta troppo semplice

Lo spin-off di Forza non regge il confronto con gli altri titoli della serie. Un gameplay troppo piatto rischia di minare l'esperienza di gioco. Scopriamo insieme alcune pecche del titolo

forza street
0

Il nuovo titolo della saga di Forza, Forza Street, non è un seguito di Horizon 4 o un nuovo capitolo della serie Motorsport, ma bensì uno spin-off disponibile sullo store di Windows 10 per PC di cui uscirà una versione mobile prossimamente. Il gioco si focalizza sulle corse di strada uno contro uno. A un primo sguardo appare bello da vedere, ma purtroppo non c’è molta sostanza a parte la grafica.

Forza Street racconta una storia molto semplice: la trama ruota attorno a un uomo in cerca di fama grazie a una serie di corse contro i piloti di alto rango. La storia include conduttori televisivi, cripto valute e personaggi stravaganti. La particolarità che colpisce a primo impatto è proprio la grafica: il titolo appare fluido e scintillante. Sono presenti molte gare notturne, con auto dotate di luminosi neon colorati e riflessi sull’asfalto. Durante la corsa la telecamera gioca un ruolo fondamentale grazie a molti angoli di ripresa che rendono la rendono più dinamica ed esaltante. Ovviamente questo è ottenuto facilmente su un PC, ma resta da vedere se queste prestazioni siano visibili anche su un telefono. Se le visuali su uno schermo piccolo non sono male, allora potrebbe essere uno dei giochi migliori su cellulare come impatto grafico.

Purtroppo le grafiche sfavillanti nascondono un titolo troppo debole per intrattenere i fan di Forza. Guidare, accelerare e frenare sono tutte azioni assegnate a un singolo pulsante e purtroppo non si può sterzare. Ogni gara consiste nell’andare dal punto A al punto B con pochissime curve e molti rettilinei. Per controllare la macchina bisogna semplicemente cliccare e tenere premuta la barra spaziatrice o tenere premuto lo schermo, in caso del cellulare. Quando si raggiunge una curva, un indicatore ci avvisa di mollare il pedale dell’acceleratore. Un ottimo tempismo e riflessi sono tutto quello che serve per mantenere la propria velocità; infatti appena la curva sta per finire bisogna riaccelerare. Se si perde il giusto secondo allora si perderà velocità arrivando addirittura a schiantarsi contro il muro.

La meccanica di gioco è semplice, forse troppo, ma rappresenta anche la totalità del gameplay. C’è un tasto per il turbo, ma al di fuori di quello non rimane molto altro da fare: le gare durano un minuto circa e presto può sopraggiunger la noia. Un’altra delusione è la totale mancanza di brani con licenza: i giochi di Forza hanno sempre avuto una buona colonna sonora eclettica ed è un peccato che Street non abbia una grande OST.

Forza Street rimane un titolo mobilie perfetto se si vuole qualcosa di semplice e immediato come gioco racing, ma il gameplay basilare e la mancanza di altri elementi adrenalinici lo rendono un gioco di corse arcade troppo piatto e superficiale.

0

Stai già giocando a Forza Street sul PC? O stai aspettando la versione mobile? Cosa ne pensi di questo spin-off della serie?

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>
small_c_popup.png

E' attivo il nostro nuovo Giveaway!

Instant Gaming

Partecipa gratuitamente!

Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy