Final Fantasy XV è stato crackato…e non è ancora uscito

Final Fantasy XV

La protezione per Final Fantasy XV Windows Edition non è durata così tanto quanto ci si aspettava…

Manca un solo giorno all’uscita ufficiale di Final Fantasy XV Windows Edition. Nonostante il temuto sistema Denuvo di cui vi abbiamo parlato solo un paio di giorni fa, le barriere sono state già superate. Solitamente ad hackerare gran parte dei giochi che usano Denuvo è un gruppo che si fa chiamare CPY. Questa volta invece ad avere la meglio sulla versione Windows di Final Fantasy è stato un gruppo cinese, e 3DM.

Inoltre, in fase di cracking, il gioco potrebbe anche non avere nulla a che fare con Denuvo. Il gruppo di hacker ha infatti notato che usando il file eseguibile della demo disponibile su Steam, riusciva senza problemi a giocare alla versione completa della Windows Edition. E sono riusciti a farlo grazie ai file di pre-caricamento non crittografati scaricati tramite Origin. A pensarci bene potrebbe essere una soluzione intelligente, piuttosto che sfruttare una falla all’interno del gioco. Square Enix sarebbe già al lavoro per risolvere il problema, ma a quanto pare il gioco sarebbe già nei siti di torrent.

Parlando della versione PC del gioco, il game director Hajime Tabata ha fatto sapere che i primi modding tool saranno disponibili già a partire da maggio o giugno. Molto probabilmente ne verranno aggiunti ancora altri in futuro. Square Enix prevede inoltre che il gioco riuscirà a raggiungere un numero di copie vendute che si aggira sui 10 milioni.

Final Fantasy XV è un gioco di avventura open-world sviluppato da Square Enix, disponibile per Xbox One e PlayStation 4. La versione PC sarà disponibile dal 6 marzo 2018 tramite Steam, Origin e Windows Store.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>