• Home
  • /
  • Notizie
  • /
  • Final Fantasy XIV non vedrà un miglioramento grafico a breve
Final Fantasy XIV grafica

Final Fantasy XIV non vedrà un miglioramento grafico a breve

Il director di Final Fantasy XIV Naoki Yoshida capisce il perché i fan del gioco vogliono un aggiornamento grafico e a tal riguardo vorrebbe fare qualcosa

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Dopo il tremendo e rovinoso lancio nel 2013, Final Fantasy XIV ha collezionato sulle sue spalle ormai un buon numero di anni. Nonostante la sua vecchiaia, l’MMO di casa Square si difende ancora bene: sul fronte grafico, tutto sommato, è tuttora piuttosto gradevole da vedere, soprattutto se si tiene a mente la concorrenza nel genere MMO. Eppure, e probabilmente è una banalità fartelo presente,  il gioco in questo momento, e nonostante il buon colpo d’occhio, comincia a prestare il fianco ai segni degli anni.

Verrà mai previsto un aggiornamento grafico nei programmi di Square Enix dedicati al loro amatissimo MMO? Il director del gioco, Naoki Yoshida, è stato intervistato da Dualshockers e si è dimostrato comprensivo nei confronti dei giocatori, capendo quanto sia importante la questione per la community:

Certo, capisco che con tutti gli MMORPG presenti sul mercato, alcuni di questi sono diventati graficamente datati. Abbiamo visto molti titoli che sono stati pubblicati in passato e alcuni con il passare del tempo hanno visto dei miglioramenti grafici. Sono abbastanza sicuro che le persone vorranno vedere migliorare la qualità grafica nel gioco (di Final Fantasy XIV). Lo capisco perfettamente. Da quella prospettiva da giocatore, sì, ci piacerebbe continuare ad aggiornare la grafica in modo da poter continuare a sostenere che Final Fantasy XIV ha una grafica dello stesso livello delle uscite di questa generazione, pur essendo un MMORPG. La semplice risposta è, sì, c’è sempre quel desiderio. ”

Ci sono due problemi principali con questo (upgrade grafico)riferisce Yoshida “Anche ora, ci sforziamo di creare immagini di alta qualità. Il mondo di gioco è molto dettagliato, molto vivido, ci siamo assicurati che la qualità sia già alta. Al momento ci stiamo già sforzando di renderlo ancora bello su un monitor 4K, assicurandoci che le texture non si degradino e aggiungendo più poligoni nei nostri modelli, ma ovviamente come priorità abbiamo quella di rispettare la pianificazione regolare degli aggiornamenti. Rilasciamo una patch importante o aggiorniamo Final fantasy XIV ogni tre mesi e mezzo e tutto il materiale che progettiamo e il contenuto che costruiamo fanno parte del nostro progetto.

E’ abbastanza estenuante già adesso, quindi se andassimo ad aggiungere una quantità di lavoro più grande per rendere la nostra grafica avanzata, aumenterà il costo richiesto. Per assottigliare il carico lavorativo, non basterebbe aggiungere personale al team perché ci sarebbe bisogno di tempo da togliere ad altro. È una situazione abbastanza difficile. Se dovessimo iniziare a considerare l’aggiornamento della grafica nel nostro normale programma di sviluppo, sarei molto preoccupato per il nostro progetto“.

Nonostante queste dichiarazioni molto positive da parte del director del gioco, stando alle dichiarazioni successive, ti consiglierei di non aspettarti che un aggiornamento grafico possa arrivare da qui a breve. Yoshida, infatti, ha continuato dicendo che il processo per mantenere attivo e funzionante un MMO, oltre a rilasciare costantemente nuove espansioni, è un processo di sviluppo che richiede molta fatica e risorse. In definitiva se Square Enix dovesse decidere di fare un upgrade grafico al mastodontico contenuto già disponibile ad oggi in Final Fantasy XIV, l’azienda potrebbe non essere in grado di mantenere il suo sviluppo anche a livello economico.

Cosa pensi di questa questione? Pensi che Square Enix dovrebbe cimentarsi, magari in modo graduale, a un rinnovamento della grafica di Final Fantasy XIV?

0
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>