Voto

Damsel

- La recensione

Screwtape Studios aggiorna il suo titolo aggiungendo missioni, arene e molto altro

In questa recensione andremo a scoprire gli aspetti che compongono il titolo e il grosso aggiornamento fatto dal team di sviluppo.

Se vuoi maggiori informazioni su inserisci la tua email qui sotto:

Damsel

Sicuramente per alcuni Damsel non è un nome nuovo  che giunge alle orecchie: si tratta difatti del titolo sviluppato da Screwtape Studios, lo stesso Damsel che ha permesso al team di sviluppo di entrare nel mondo videoludico.
Chi ha già avuto modo di leggere la nostra recensione di Damsel conoscerà gli aspetti che compongono questo Indie – Arcade in cui le sfide a tempo costituiscono la peculiarità su cui si basa l’intero titolo.

In questa recensione andremo a vedere ciò che Screwtape Studios ha aggiunto a Damsel tramite il grosso aggiornamento gratuito effettuato. Ovviamente la sostanza del titolo non è cambiata, ma è stata accentuata con elementi aggiuntivi che aumentano la sfida per i videogiocatori e che danno un tono in più a questo Arcade che pone il videogiocatore costantemente sul filo del rasoio.

Sfide avvincenti, ma stessa sostanza

Come detto pocanzi il gameplay di Damsel rimane invariato, le meccaniche non hanno ricevuto nessun upgrade a livello di migliorie o aggiunte che vadano a cambiare in qualche modo l’esperienza di gioco o una variazione nell’assegnazione dei tasti.
Gli elementi aggiunti comprendono il supplemento di 25 livelli, ognuno con una diversa mappatura e “livello” di sfida, nuovi trofei, 5 arene e la possibilità di scegliere la difficoltà di gioco che, ovviamente, andrà ad incidere sull’intero titolo.
L’elemento speedrun è marcato ancora di più grazie a questo aggiornamento, non dando, però, un vero valore aggiunto al progetto che rimane incentrato sui fattori sfida a tempo e rapidità di esecuzione con trappole, mostri differenti fra loro e un alto tasso di sfida con una formula ripetitiva e invariata per tutto il tempo di gioco.

Un’occasione mancata

Trattandosi di un platform 2D con elementi shooting e Arcade è sicuramente adatto – come già detto nella precedente recensione – a quella nicchia di videogiocatori a cui piace scalare le classifiche e dare il meglio di sé in sfide sempre più avvincenti, tralasciando elementi quali storia o ambientazioni troppo sofisticate.
A quanto sembra Screwtape Studios ha volontariamente sviluppato il titolo per attirare a sè quella cerchia di videogiocatori a cui interessa solamente essere costantemente in competizione, concentrati ad ottenere punteggi alti e collezionare trofei.

Passando agli elementi effettivi aggiunti in questo aggiornamento gratuito, vi lasciamo alla visione del trailer di presentazione:

Come si nota dal trailer le linee guida rimangono identiche ed immutate, un’opportunità che si può dire persa da parte del team di sviluppo dal momento che avrebbero potuto inserire elementi aggiuntivi, attirando un pubblico più vario e dando una maggiore visibilità al titolo, oltre che variare la componente gameplay, sommando, ad esempio, nuove abilità extra a Damsel o un arsenale più vario.

Damsel premia sicuramente la precisione e la rapidità nel premere i tasti da parte di chi decide di affrontare le sfide che il team di sviluppo ha progettato all’interno del titolo, ma non premia sicuramente la voglia di scoperta, i colpi di scena o la semplice voglia di godersi una bella storia poiché tutto questo è completamente assente.
Un progetto sviluppato in maniera interessante quanto curiosa dato che sempre più videogiocatori sono alla ricerca di elementi originali, che diano un carattere vero e proprio al titolo giocato. Questo può essere interpretato come un azzardo da parte del team di sviluppo, che ha deciso, volontariamente, di creare Damsel come il proprio biglietto da visita, giacché si parla del loro primo progetto e quindi la loro opportunità di emergere in un mondo in cui l’apparenza e la prima impressione sono tutto.

  • Scheda
  • Commento finale
  • Trofei

L'idea di sfida

4

mancata originalità

ripetitivo

orientato ad un pubblico ristretto

Longevità 6

Grafica 4

Impatto 3

Sonoro 4

La recensione che abbiamo affrontato trattava di un singolo upgrade il quale sostanzialmente non aggiunge nulla di concreto, se non dei livelli aggiuntivi e delle mere piccolezze a livello grafico.

Il titolo prevede trofei

0
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
>