Amalo!

World of Warcraft per il sociale

Per chi pensa che i giochi istighino alla violenza, ecco una bella notizia di solidarietà che potrebbe far cambiare idea a molti di voi. In questo caso parliamo di World of Warcraft, un gioco che si basa sulla violenza, sulle uccisioni di mobs e sugli scontri pvp, ma i cui players hanno un occhio per il sociale.

La corsa degli gnomi nasce come sensibilizzazione per il cancro al seno

L’idea è partita dalla gilda Seed, del server US The Scarlet Crusade, che nel 2009 ha organizzato una corsa i cui partecipanti erano gnomi di livello 1 con la particolarità di avere… i capelli rosa. Si svolge nel mese di ottobre, dedicato appunto alla sensibilizzazione sul cancro al seno. Nel 2010 hanno partecipato 150 persone, ma era solo l’inizio, il numero dei partecipanti è aumentato di anno in anno, tanto che nel 2013 c’erano 1000 gnomi dai capelli rosa alla partenza della corsa e nel 2014 il numero elevato di partecipanti ha causato un crash del server. Ogni anno vengono raccolti più di 1000 dollari in donazioni per la ricerca, e l’anno scorso la cifra ha superato i 5000!


Blizzard non è rimasta indifferente e quest anno la corsa non sarà più amatoriale, ma sarà ufficializzata!

La partenza è a Nuova Rabberciopoli, luogo di inizio per chi sceglie la razza degli gnomi, e si snoderà lungo 40 tappe per tutta Azeroth, con tanto di personaggi lungo il percorso che incitano i partecipanti. L’evento è già disponibile sul Public Test Realm.

Che dire, un fantastico esempio della sensibilità dei players, che contribuiscono alla ricerca sul cancro nel modo che sanno fare meglio… giocando!

Di la tua!

0 0

Commenta!

avatar
  Sottoscrivi  
Notificami

Lost Password

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.