loot boxes

Videogiochi e casinò online, quanto sono simili?

Le caratteristiche di alcuni videogiochi presentano molte similitudini con i casinò online

Pubblicità

Uno shoot ‘em up colorato e vivace, sviluppato su base tecnica e con grandi potenzialità: Panorama Cotton è uno di quei titoli che ti fa divertire, seppur con qualche difetto

Speciale

Sei un grande appassionato di videogames? Hai sempre sognato di condividere le tue conoscenze e le tue opinioni con un vasto pubblico? Se la risposta è sì, perché non provare a diventare redattore di iCrewPlay.com?

Questa affermazione farà storcere il naso a molti, ma analizzando alcuni tipi di videogiochi appare evidente come, pur essendo due attività all’apparenza così diverse, le similitudini non siano poche.

Una di queste, forse la più evidente, è il meccanismo delle loot box. Se non ne hai mai sentito parlare, e di questo dubito, le loot box sono appunto delle scatole, spesso dei forzieri (dipende dal titolo a cui stai giocando), che contengono equipaggiamenti, oggetti, bonus che permettono di rendere il personaggio di gioco più forte o di farlo livellare più velocemente. Sono acquistabili con moneta reale, e già qui si comincia a vedere la somiglianza con il gambling online, ma ora arriva il bello: non sai cosa contengono.

Aprire una loot box è come tirare la leva della slot machine, puoi fare jackpot e trovare oggetti rari che ti permetteranno di essere superiore agli altri giocatori oppure la vincita può essere modesta e permetterti solo qualche piccolo vantaggio. Certo, difficilmente non troverai nulla, perchè hai pagato, ma il meccanismo è quello: punta, tira la leva, spera di vincere. Aggiungiamo a questo il fatto che non c’è un limite di età, non c’è un controllo all’interno dei giochi che blocchi questo tipo di azione ai minorenni.

loot boxes

Ciò che fa sì che questo meccanismo non venga (ancora) classificato come gioco d’azzardo è il fatto che non esiste un cashback, ovvero non puoi guadagnare denaro reale. In cambio di denaro ottieni oggetti: virtuali, casuali, ma sempre oggetti.

In merito a questa situazione, un’università australiana ha esaminato i comportamenti di gioco di 1.954 persone di età compresa tra 12 e 24 anni che vivono nel New South Wales, lo stato più grande dell’Australia per densità di popolazione, evidenziando come la spesa media mensile sia di 32 dollari per i minorenni e di 51 dollari per i maggiorenni. Non proprio così poco.

Al contrario di quello che accade nei videogames, la normativa che devono seguire i casinò online è molto più restrittiva, tanto che esiste una lista dei casinò italiani con licenza che possono esercitare sul territorio. Quando si tratta di transazioni di denaro, è sempre bene essere sicuri di chi cura le nostre transazioni, per non incappare in frodi. Ma nulla vieta di provare questa esperienza con tutte le precauzioni del caso e con la massima sicurezza. In questo ti viene in aiuto casinò mondo, che offre una panoramica chiara e dettagliata di come approcciarsi ai casinò online e cosa è possibile fare.

Pubblicità

Fonte

Pubblicità

Cosa ne pensi delle loot box? Ritieni anche tu, come me, che assomiglino fin troppo al gioco d'azzardo?

0 0 voti
Voto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Guarda tutti i commenti
Pubblicità
0
Mi piacerebbe sapere il tuo pensiero, per favore commenta.x
()
x

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

LEggi altro