1
1

0

Giocare a casa vietato annoiarsi tra le mura domestiche

L’esperienza della pandemia ci ha insegnato che se bisogna passare lunghi periodi tra le mura domestiche è bene essere attrezzati

iCrewPlay Consiglia

Da non perdere

Naviga tra i contenuti

Una corda per saltare, un tappetino da yoga e qualche peso sono fondamentali per non acquisire la forma del divano.

Smartphone e tablet ci tengono in contatto con il mondo, ma come fronteggiare la noia?

Lunghi pomeriggi a fare chilometri su Instagram possono stancare e innervosire, renderci passivi. Niente come il gioco può riportare il buonumore tenendoci impegnati per qualche ora.

Per le famiglie con almeno 3 membri, i giochi da tavolo sono l’ideale. Impongono di staccare gli occhi dallo schermo e sedersi attorno a un tavolo divertendosi e sfidandosi. Consentono di interagire in modo diverso dal solito, al di fuori dei soliti schemi familiari.

Avere un classico Monopoly in casa è l’equipaggiamento minimo, ma anche il Risiko e lo Scarabeo sono giochi tradizionali che funzionano sempre. Se poi amate i quiz, un altro must è il Trivial Pursuit. Ne esistono tante versioni, con espansioni, a tema, e anche quelle adatte a chi ha bambini in casa.

I giochi da fare se si è soli

Se restare in casa significa passare molto tempo in solitudine, allora i giochi da tavolo vanno sostituiti con altre tipologie di gioco. Per fortuna oggi le possibilità di giocare a distanza con amici e sconosciuti sono tante.

A partire dalle piattaforme social, che propongono sfide con gli amici che rendono l’esperienza di gioco meno solitaria. I giochi offerti da piattaforme come Facebook sono di diverso tipo, multi livello, consentono di interagire, chiedere aiuto agli amici e così via. E cosa fondamentale sono gratuiti. Ecco alcuni tra i titoli più popolari, praticati da anni dai giocatori di tutto il mondo:

  • Candy crush
  • Farmiville
  • Dragon City
  • Farm Heroes Saga
  • The Sims social

I classici da riscoprire

Da adulti spesso ci si ricorda con nostalgia i giochi che si facevano da bambini, e anche i videogames che ci inchiodavano alle sale giochi. Lo sconfinato mondo online consente di rigiocare alle vecchie versioni dei videogiochi he abbiamo amato nell’adolescenza.

Si tratta di giochi classici riproposti così com’erano. Probabilmente ai millennial appariranno piatti, lenti  e datati, ma a chi ha qualche anno in più faranno riaffiorare memorie e gesti dimenticati.

Riscoprirli potrà far passare del tempo in uno stato di allegra nostalgia, e sfidare i noi stessi di qualche anno fa, magari superando quel livello che ci bloccava.

Avete mai desiderato di ripercorrere gli 8 mondi di Super Mario Bros e salvare la principessa? Oppure girare il mondo sparando alle enormi palle di Pang? O andare oltre il quinto livello di Bomb Jack? E il cuoco che creava panini enormi in Burger Time di Intellivision e poi per passando sopra le fette di pane e gli ingredienti. La cosa positiva è che oggi questi giochi sono completamente gratuiti. Ricordate le paghette spese a causa della scritta insert coin?

Giocare per vincere

Le possibilità di gioco online sono tantissime e anche chi ama scommettere sulle partite di calcio, o giocare a poker ha tante opportunità. Se ciò che cercate sono i giochi con vincita in denaro, sono circa 200 i casino online italiani autorizzati AAMS.

Qui si potrà scommettere, giocare a giochi di carte italiani come scopa, tressette, al poker, alla roulette. Ma anche provare il bingo, il blackjack, oppure giocare a lotto e lotterie.

Sarà anche possibile accedere a sale da gioco live in collegamento streaming con un vero croupier puntare come se si fosse in un vero casinò. Chi ama le slot machine avrà l’imbarazzo della scelta. Per giocare a pagamento sarà necessario iscriversi a uno dei siti legali, e si potrà farlo in sicurezza.

Superato questo primo step slot classiche come Book of Ra, le slot Gallina, Starburst e giochi di ultima generazione saranno a disposizione.

Ti potrebbe interessare...
Aku Aku tatuaggio
I 6 tatuaggi più belli a tema videoludico
Avere un tatuaggio è una caratteristica ormai divenuta comune, ti basta pensare che uno studio condotto dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) sostiene che circa l’11,7…

0

Commenti

1295

Miei

1
1

Registrati!
in iCrewPlay diamo valore al tuo pensiero!




Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

0