Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Blood Orchid è arrivato!

Per tutti gli amanti del gioco Tom Clancy’s: Rainbow Six Siege è arrivato il tanto atteso giorno. Infatti oggi in un comunicato stampa Ubisoft ha annunciato che Operazione Blood Orchid, il nuovo aggiornamento del gioco sopra citato, è finalmente disponibile. La mappa aggiunta (Parco Divertimenti) è scaricabile da tutti i giocatori gratuitamente.

Per chi non possiede il Season Pass l’attesa duirerà fino al 12 Settembre per ottenere i nuovi operatori e le loro skin arma, che si potranno sbloccare utilizzando i punti fama o i crediti R6.

Nell’operazione Blood Orchid i giocatori dovranno liberare un parco divertimenti che è stato trasformato nella sede di una temibile organizzazione criminale famosa per il traffico di stupefacenti. Dopo aver incontrato il trio di operatori di Hong Kong, due Flying Tigers sono state scelte per guidare un raid letale nel parco dei divertimenti, una mappa colorata e variegata ricca di scontri dinamici e frenetici. Di seguito vi riportiamo i dettagli di tutti e tre gli operatori.

Gli operatori di Blood Orchid

  • Ying: Siu Mei Lin è conosciuta come un operatore tutto fare. Dopo alcune missioni, ha deciso di entrare a far parte del Team Rainbow, rappresentando l’unità Flying Tigers di Hong Kong. Dotata della T-95 LSW e dello shotgun SIX12 come armi primarie, sa come intervenire in zone densamente popolate con il suo gadget unico e non letale. Il suo dispositivo lumen è una nuova tipologia di granata stordente: quando esplode genera una serie di lampi accecanti e può essere ancorata alle superfici, lanciata come una granata o fatta rotolare.
  • Lesion: Liu Tze Long è noto per prendere seriamente il proprio lavoro e per dare il meglio in situazioni ad alto rischio. Dimostrando una calma non comune nel maneggiare sostanze altamente corrosive, è anche esperto nella bonifica delle mine. Equipaggiato con il shotgun SIX12 SD silenziato e il T-5 SMG, Lesion può gestire qualsiasi situazione con le sue mine Gu. Quando un nemico le attiva, queste mine iniettano una tossina che infligge danni immediati e ulteriori danni nel tempo, limitando la velocità di movimento fino a quando il veleno non viene rimosso. La dotazione iniziale è costituita da due mine Gu, il suo inventario aumenterà di una mina Gu ogni 35 secondi fino a raggiungere un massimo di sette mine.
  • Ela: Ela Bosak è l’ultima aggiunta e una delle reclute più giovani del Team Rainbow. Questa trentenne è membro dell’unità militare polacca GROM ed è dotata dello Scorpion EVO 3 A1 SMG e dello shotgun F0-12 come armi primarie. Ela è inoltre dotata della pistola RG15 con mirino laser, la prima con questo tipo di equipaggiamento. È conosciuta per la sua determinazione e la sua abilità sul campo. Le sue mine Grzmot adesive sono mine a concussione che colpiscono chiunque all’interno del raggio causando ridotta velocità di movimento, danni all’udito ed effetto stordente. L’abilità speciale di Ela è quella di attivare un’ultima mina a concussione quando gravemente ferita. 

Miglioramenti e risoluzione di bug

Per celebrare il termine di Operazione Health, Operazione Blood Orchid sarà il più grande aggiornamento di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege mai implementato. Saranno inoltre risolti alcuni bug, apportando correzioni e miglioramenti al gioco. Tra queste un sistema di illuminazione aggiornato, pulizia dei dati sugli operatori, ottimizzazione della stabilità, riduzione dei tempi di caricamento e utilizzo minore della memoria. Server nuovi e migliorati saranno inoltre implementati per l’uscita della Stagione 3 per migliorare la stabilità, la connettività e le prestazioni complessive.