Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Come sarebbe il mondo in cui viviamo oggi se l’esito della seconda guerra mondiale fosse stato un altro? La risposta arriva con The Man in the High Castle

E’ una domanda che in molti si sono fatti, a partire da Robert Harris che nel 1992 ha scritto Fatherland, ma ancora prima lo ha fatto Philip K. Dick con La svastica sul sole del 1962. E’ proprio su questo romanzo che si basa la fortunata serie di Amazon Prime Video, L’uomo nell’Alto Castello (The Man in the High Castle).

L’America è lontana dall’essere come la conosciamo oggi. E’ divisa a metà tra i territori giapponesi e quelli tedeschi, con una zona neutrale all’altezza delle Montagne Rocciose a suddividere i due schieramenti. La regia è stata affidata a Ridley Scott, che ha all’attivo colossal come Alien e Blade Runner, e Frank Spotnitz, noto per X-Files. Grande il successo, tanto da dare il via anche alla terza stagione.

La serie è visibile su Amazon Video, gratuito per gli utenti prime, ma il primo episodio è disponibile per tutti.

Una curiosità: l’uomo nell’alto castello che dà il titolo alla serie è Hawthorne Abendsen, l’autore de La cavalletta non si alzerà più, romanzo che, al pari di La svastica sul sole, racconta  di un mondo immaginario in cui gli alleati vincono la guerra. Un romanzo nel romanzo che crea una spirale in cui ci si può perdere. Ma che alla fine è il successo della serie stessa.