Per chi fosse nuovo a questo titolo, Star Citizen è un MMO attualmente in sviluppo della Cloud Imperium Games Corporation, i cui lavori precedenti includono giochi di successo del calibro della saga di Wind Commander e lo sviluppo iniziale di Ultima Online.

Meno di un anno e mezzo dopo aver superato i 100 milioni di dollari di finanziamenti, Star Citizen ha raggiunto i 150 milioni di dollari. Se si pensa che l’obiettivo iniziale era raggiungere i 500 mila dollari, si capisce come il progetto di crowd funding sia andato ben oltre, sulla buona strada per diventare il più grande progetto finanziato dalla gente che attualmente detiene DAO con 168 milioni di dollari.

Già dall’inizio il gioco ha dimostrato di essere al centro dell’attenzione, soprattutto per la grande portata e gli obiettivi quasi impossibili da ottenere. C’è anche da dire che una serie di scadenze mancate svolgono un ruolo significativo nel rafforzare le discussioni intorno a questo gioco.

 

Nel frattempo Cloud Imperium ha continuato a lavorare allo sviluppo del gioco, spingendo gli aggiornamenti per l’Alpha giocabile e pubblicando regolarmente video approfonditi che si focalizzano su diversi elementi elaborati dallo sviluppatore.

A quando l’uscita dalla fase Alpha?

Recentemente lo studio ha rivelato di voler abbandonare l’API grafica DirectX per adottare Vulkan, con la notizia di una probabile data di rilascio: giugno 2017 per l’atteso aggiornamento 3.0.0. Questo aggiornamento dovrebbe portare con sè la famosa tecnologia planetaria per il gioco, quella impressionante tecnologia che permetterà ai giocatori di passare dallo spazio alla superficie del pianeta senza soluzione di continuità.

Lo studio ha inoltre rivelato di recente una nave nuova di zecca, l’Eclipse di Aegis, ispirata agli aerei Stealth Lockheed F-117 Nighthawk. La nave è descritta come un bombardiere militare ad alta tecnologia “progettato per entrare e colpire prima che ci sia accorga della sua presenza”.

Come per tutte le navi disponibili per l’acquisto, i fondi generati tramite vendite continuano ad aiutare a coprire i costi di sviluppo. E se qualcuno è interessato ad acquistare l’Aegis Eclipse, è disponibile nel negozio ufficiale per la modica cifra di… 250 dollari!

Da tenere presente però, per i portafogli più ridotti, che ottenere l’accesso all’Alpha e al gioco completo quando sarà reso disponibile richiede solo 45 dollari e non è necessario l’acquisto di nessuna di queste costose navi.

Anche se sul sito ufficiale c’è scritto che la componente in single player del gioco, Squadron 42, sarà rilasciata entro l’anno, considerando i precedenti per quanto riguarda le scadenze mancate consigliamo di mantenere le aspettative al minimo. Nel frattempo sembra che in finanziamento di Star CItizen non morirà tanto presto.