SkyQ è la nuova televisione che mette al centro lo spettatore, sempre più multimediale, per una nuova esperienza targata Sky

Il 2022 sarà una data importante per tutti gli amanto della TV, infatti Sky ci propone SkyQ. Cos’è? Semplicemente un modo rivoluzionario per guardare la televisione. Sarà al passo coi tempi, data l’elevata creazione di strumenti sempre più tecnologici, e metterà al centro lo spettatore stesso. Una TV 4.0, che ingloba un’esperienza di visione di tutte le maggiori sorgenti di contenuto, a cui lo spettatore è ormai abituato: TV via Satellite, digitale terrestre e streaming. La rivoluzione sta nell’utilizzare più fonti contemporaneamente, e registrare e riprodurre contenuti, anche da più fonti, grazie ad un hard disk da 1000 GB.

Il box QPlatinum deve essere collegato alla TV, ma se si posseggono più dispositivi, l’azienda propone attraverso i box SkyQ mini. Questi hanno le stesse funzionalità di quello principale e la medesima interfaccia, intuitiva e facile da usare.

SkyQ è moderno, infatti è pensato per chi non ha il tempo di vedere il proprio programma preferito al momento esatto in cui va in onda. Riscrive le coordinate dello statuto spettoriale in termini di spazio, tempo e azione, dando vita ad un’esperienza di visione personale, immersiva, modernista e fluida.

Lo spettatore non sarà più vincolato a guardare la TV da casa, ma anche sul suo smartphone o tablet. Potrà quindi organizzare il suo tempo di utilizzo del mezzo televisivo e creare il suo personale palinsesto in autonomia. Questo anche grazie alla tecnologia già conosciuta On Demand, che gli permette di fermare e riprendere la visione in qualsiasi momento.

Il suo costo iniziale è di € 199 euro, ed è un canone che varia secondo l’anzianità del cliente. Se si è clienti da più di 6 anni, il canone è di € 4 euro, altrimenti intorno ai € 15 euro. Ogni Qmini ha un costo di € 69 euro, senza costi di canone.