Le otto montagne di Paolo Cognetti, edito da Einaudi, ha vinto il Premio Strega Giovani 2017.

Una giuria composta da diversi giovani, ragazze e ragazzi di età compresa tra i 16 e i 18 anni, ha decretato la vittoria.

Il 13 giugno a Palazzo Montecitorio (Sala della Lupa) si è svolta la cerimonia di proclamazione del vincitore del Premio Strega Giovani. Presente alla cerimonia il Presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini.

Paolo Cognetti con il romanzo Le otto montagne (Einaudi) è il vincitore della quarta edizione del Premio Strega Giovani (dal valore di 3.000 euro). Il Premio è sostenuto dalla Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e da Strega Alberti Benevento con il contributo della Camera di Commercio di Roma e in collaborazione con BPER Banca e Toyota Motor Italia.

Il romanzo di Cognetti, con 58 preferenze su 374, è stato il libro più votato da una giuria composta da ragazze e ragazzi di età compresa tra i 16 e i 18 anni. Gli studenti rappresentano 50 licei e istituti tecnici diffusi sul territorio italiano e all’estero. I giovani hanno letto le dodici opere concorrenti al Premio Strega Giovani 2017 e inviato il loro voto individualmente.

Il libro di Marco Cognatti con quello di Marco Rossari, Le cento vite di Nemesio (e/o), e di Chiara Marchelli, Le notti blu (Perrone), ricevono un voto valido per la designazione dei finalisti al Premio Strega.

La cinquina dei finalisti al Premio Strega 2017 è stata resa nota il 14 giugno; la cerimonia si è tenuta a Roma presso Villa Giulio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSmartduvet: a fare il letto ci pensa lo smartphone!
Articolo successivoForza Motorsport 7: Nuovo gameplay da 9 minuti
Oltre a molto altro sono un'appassionata lettrice. E' grazie alla passione per la lettura, che coltivo da sempre, che sono entrata a far parte di questo team per la sezione libri. Amare i libri non è solo leggere ma anche conoscere gli autori, partecipare a eventi e approfondire la cultura sui generi.