“È un mondo immenso”

La Terra di Mezzo: L’Ombra della Guerra continua a stupire chi ha deciso di intraprenderne l’esperienza di gioco e anche chi, invece, si appassiona a guardare gli altri mentre giocano. Il gameplay è complesso: il mondo di gioco è enorme, tante sono le missioni da svolgere, tante e variegate le attività in cui impegnarsi.

Valerio Cricchio lo conferma: “È un mondo immenso”. Il sistema di combattimento è intuitivo e semplice da gestire, ma anche intenso per le molteplici modalità con cui è possibile affrontare i nemici. Il sistema di potenziamento del personaggio è in stile JPR d’azione, ma la cosa che più colpisce è il tanto pubblicizzato sistema Nemesis. Questo, infatti, dà al giocatore la sensazione di avere davanti non un’insieme di personaggi virtuali che aspettano di essere uccisi dal protagonista, ma un mondo davvero reale, con nemici che aspettano il momento giusto per attaccare, con il protagonista che “vive”.

Vi lasciamo con un nuovo gameplay di Valerio, in cui emerge proprio questo suo sentirsi completamente immerso nel gioco.