Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Forthog protagonista del primo DLC di L’ombra della Guerra

La terra di mezzo: l’ombra della guerra è uno dei giochi più attesi dell’autunno, ne è prevista l’uscita infatti il 10 ottobre prossimo. Ma già fa parlare di sè, e questa volta non solo per il gameplay, la grafica o le innovazioni introdotte, ma per una polemica ben diversa.

Monolith Productions, lo sviluppatore, ha deciso di rilasciare un DLC per il gioco per commemorare Michael “Forthog” Forgey, produttore esecutivo, deceduto prematuramente per un cancro al cervello. All’interno del DLC sarà presente un personaggio NPC con le fattezze di un orco, chiamato Forthog, tributo appunto a Michael. Una parte del ricavato delle vendite sarebbe andato alla famiglia di Forgey, come annunciato nella comunicazione ufficiale di Warner Bros:

“WB games donerà alla famiglia di Forgey $3.50 per ogni acquisto del DLC Forthog Orcslayer effettuato negli Stati Uniti (ma escludendo gli acquisti effettuati in AL, HI, IL, MA, MS e SC) fino al 31 dicembre 2019.”

Se, come annunciato, il DLC costa $4.99, che fine faranno il resto dei soldi? E, soprattutto, che fine faranno i ricavati delle vendite al di fuori degli Stati Uniti? E’ questa la domanda che molti si sono fatti, e non hanno certo mancato di manifestare apertamente il disappunto attraverso Twitter.

La risposta ufficiale non ha tardato.

Nessun profitto andrà quindi nè a Warner Bros. nè a Monolith, anche se dal tweet non si capisce che fine faranno questi fondi. Attendiamo ulteriori spiegazioni, delle quali non mancheremo di aggiornarvi. Vi lasciamo nel frattempo il video in cui è possibile vedere un’anteprima del DLC.