Notizie scioccanti continuano ad arrivare lasciando l’amaro in bocca a tutti i fans della nota serie Grey’s Anatomy.
Dalla morte del dott. 007, il buon George O’Malley, all’abbandono della bellissima dottoressa Steven, dalla partenze del dott. Burke all’incidente aereo che ha causato la morte di Lexie Grey e Mark Sloan.

E ancora l’amputazione della gamba alla dottoressa Arizona Robins e la fine della storia d’amore tra il dottor Hunt e la dottoressa Yang.

Insomma cosa poteva mancare di così sconvolgente per mantenere alta l’attenzione dei fans?

Ma ovvio… l’affascinante dott. Sheperd e la sua inaspettata dipartita mentre stava cercando di soccorrere la vittima di un’incidente stradale.

Ma si sa, ogni giorno abbiamo notizie più o meno veritiere, che lasciano sempre un alone di dubbio sulla famosissima serie firmata Shonda Rimes.

Ed oggi un’altra dichiarazione mette agitazione tra i seguaci di Grey’s Anatomy… la bella Ellen Pompeo, che veste i panni della dottoressa Meredith Grey, lascerà il set che l’ha portata all’ascesa della sua carriera?

Ebbene… la risposta è NO.

L’attrice, durante un’intervista alla nota rivista People, ha rivelato di aver pensato più volte di lasciare la serie.

La sua titubanza a voler continuare a fa parte del cast di Grey’s Anatomy è nata con l’arrivo della piccola Stella Luna Pompeo Ivery, la primogenita dell’attrice.

Ellen Pompeo, così come la dottoressa Grey, sembrerebbe si sia ritrovata nel bel mezzo di un incrocio nel quale avrebbe dovuto decidere tra la carriera e fare la mamma a tempo pieno.

Fortunatamente per i suoi fans l’attrice ha poi scelto di proseguire, almeno fino alla fine della serie, con il suo ruolo di protagonista principale.

“La mia decisione di rimanere nella serie si è basata esclusivamente sulla mia età. A 33 anni ero abbastanza saggia per capire che il tempo stava già scadendo a Hollywood”

L’attrice è arrivata infatti alla conclusione che trovare un nuovo ruolo alla sua età sarebbe stato davvero complesso e le avrebbe portato  via parecchio tempo.

“Ero consapevole di quanto sarebbe stato difficile trovare nuovi ruoli una volta superato i trent’anni e, ancor di più, lo sarebbe stato vicino ai quaranta. Quindi ho pensato… ‘Perché dovrei lasciare una serie di così successo e per cui vengo pagata bene?’ Così ho deciso di restare, di essere grata per quell’esperienza che spero prosegua il più a lungo possibile. Sono davvero contenta di questa decisione”

Nonostante la sua decisione si stata presa con serenità e senza alcun rimpianto, la Pompeo ha anche ammesso che il suo non aver fatto il salto di qualità puntando alle sale cinematografiche l’ha un pò intristita.

Rivedersi nei panni della dottoressa Grey, anno per anno, e vedere i segno dell’età trasparire sul volto del proprio personaggio la resa relativamente vulnerabile al tempo che avanza.

“Vedermi invecchiare in TV è avvilente. E’ la parte più difficile del mio lavoro. Comunque non credo che focalizzarsi sulla bellezza fisica sia la cosa migliore da fare per salvaguardare il proprio equilibrio mentale. Più invecchi più ti rendi conto che nella vita non conta l’aspetto esteriore. Tutti invecchiano ma va bene così.”

Quindi rilassatevi carissimi fans di Grey’s Anatomy perché Meredith continuerà ad essere presente nella serie almeno finché quest’ultima esisterà.

Solo allora Ellen Pompeo rifletterà seriamente se lasciare o meno la sua carriera artistica per dedicarsi completamente alla famiglia.