Il gruppo sudcoreano potrebbe rivelare il suo smartphone di punta durante il CES di Las Vegas. La Mela risponderebbe con la seconda edizione del suo dispositivo più compatto ed economico

Samsung e Apple hanno fretta: nuovi smartphone potrebbero arrivare già all’inizio del 2018. Anche se non ci sono conferme ufficiali, a gennaio potrebbero vedere la comparsa del Galaxy S9. Poco dopo Apple potrebbe rispondere con la seconda edizione del suo iPhone SE.

Il Galaxy S9 a gennaio?

La possibilità di dare una prima occhiata al Galaxy S9 (e alla sua versione extra-large, l’S9+) sarebbe imminente. Secondo alcune fonti riportate da VentureBeat, il momento buono sarebbe il CES di Las Vegas, una delle fiere tecnologiche più importanti al mondo. Nel 2018 si terrà tra il 7 e il 12 gennaio. Difficile però che Samsung sveli nel dettaglio il suo smartphone di punta. Più probabile che consenta agli utenti di dare una sbirciata, magari rivelando alcune funzioni particolamente appetibili, preparandoli al lancio vero e proprio. Quando? Il gruppo sud-coreano deve decidere se tornare all’antico calandario o seguire quello inaugurato lo scorso anno. La tradizione daterebbe il debutto ufficiale dello smartphone tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, durante il Mobile World Congress. Nel 2017, però, la necessità di prendere tempo dopo il flop del Note 7 aveva portato a una proroga della data di presentazione del Galaxy S8 fino alla fine di marzo.

La risposta di Apple: un nuovo SE

Dopo la scorpacciata di dispositivi di settembre, con iPhone 8, 8 Plus e X, Apple potrebbe ampliare l’offerta con un nuovo iPhone SE. La prima (e fino a ora unica) versione dello smartphone è arrivata nel marzo 2016, presentandosi come un dispositivo con caratteristiche vicine a un iPhone 6 messe dentro a uno smartphone che somiglia a un iPhone 5 “compatto” (con display da 4 pollici). Se la strategia e i tempi dovessero essere gli stessi, il secondo SE potrebbe arrivare entro il primo trimestre 2018 ed essere un ibrido tra due versioni precedenti. Farebbe da contraltare ai prezzi dell’iPhone X: l’SE è infatti il più economico degli smartphone Apple, per quanto il prezzo sia comunque su una fascia medio-alta (a partire da 429 euro). Quindi niente rivoluzioni ma un dispositivo in grado di collocarsi in una fetta di mercato meno presidiata dagli iPhone.