Anche il grande maestro ha delle difficoltà.

Ieri in Giappone è uscito il ventiseiesimo volume di One Piece appartenente alla serie Log. Questa versione ha come particolarità la maggiore grandezza del volume e la presenza di alcuni extra.

Nell’extra del 26° volume troviamo una piccola dichiarazione di Eiichiro Oda, il quale ammette di avere qualche difficoltà nel disegnare due personaggio femminili del manga. Grazie ad un utente Twitter abbiamo la possibilità di leggere le parole del grande maestro Oda. Eccole di seguito:

“Hancock e Shirahoshi. Ero davvero ansioso quando arrivò il momento di disegnare dei lineamenti femminili che mi piacessero. Questo perchè la serie è lunga e diversi sono stati i personaggi da me creati. ”

One Piece è un manga shonen scritto e disegnato dal mangaka Eiichiro Oda ed è momentaneamente composto da 885 capitoli. In calce trovate il tweet della traduzione inglese della dichiarazione e i relativi personaggi.

Personaggi maschili li posso disegnare senza alcun tipo di problema, così come i volti femminili di Amazon Lily. È completamente diverso però quando devo realizzare delle belle donne. I miei fan si sono esaltati vedendo Hancock Questo significava che quando dovevo realizzare interamente il personaggio dovevo compiaceere i lettori. Sono stato un grado di trovare una soluzione quando capiri Devo però di essere molto contento del risultato finale

L’esaltazione è di nuovo cresciuta quando i miei fanno hanno visto la Principessa Shirahoshi. Questa era bella quando Hancock!!

Un’altra donna così bella… !? Con il mio grande potenziale posso riuscire a fare quasi tutto. La creazione della principessa per me è stata molto divertente. È stata la prima donna con delle sopracciglia che fanno pensare sia sempre dubbiosa. Sono abituato a donne forti e per questo mi sono divertito a creare Shirahoshi. Non mi aspettavo che venisse così bella.

Ora dovrei far entrare in scena una nuova bellissima donna…!!”.