Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Assassin’s Creed: Origins

Assassin's Creed Origins

Genere: azione
Sviluppatore: Ubisoft
Editore: Ubisoft
Piattaforma: PlayStation 4, Xbox One, PC

Trama: Il settimo capitolo di una delle serie di giochi d’azione più venduti di Ubisoft. Assassin’s Creed: Empire ne è stato una sorta di prequel. I giocatori sono stati trasportati nell’antico Egitto, molto tempo prima che i due ordini opposti di Assassini e Templari venissero fondati. Il player veste i panni di uno schiavo, un antenato distante di Altair, il protagonista del primo Assassin’s Creed. Il tema dell’avventura resta una costante anche di Origins, adeguato poi al contesto storico e ambientale in cui la storia è incanalata.

Cosa sapere prima di iniziare il gioco

Vi indichiamo una serie di suggerimenti che possono aiutarvi ad affrontare nel migliore dei modi l’esperienza di Assassin’s Creed: Origins. Aumentare i progressi di Bayek è molto importante per affrontare nemici con livelli superiori o eseguire missioni con un grado di difficoltà più elevato.

  • Completare le quest: completare una missione ti permette di ottenere centinaia o addirittura migliaia di XP. Provate, quindi, sempre a sbloccare regolarmente nuove missioni in una parte della mappa in cui vi trovate in quel momento. Sarà facile individuarle, dal momento che sono contrassegnate con un punto esclamativo. Potete iniziare dalle quest che richiedono un livello di abilità adeguato al vostro.
  • Scoprire nuove località sulla mappa: durante l’esplorazione della mappa è possibile, inoltre, incontrare dei punti interrogativi. Ognuno di loro simboleggia una località da scoprire. Basta accedervi e si riceveranno 25 XP.
  • Completare le località: Per completare una località, devi compiere tutte le attività ivi richieste, quali ad esempio trovare tutti i tesori, uccidere un capitano nemico, cacciare un animale unico o trovare un papiro. È possibile lasciare in sospeso le località che richiedono un alto livello di abilità e completarle quando è il momento giusto. Completare una singola posizione permette di ottenere qualche centinaia di XP.
  • Distruggere le statue del Faraone: le statue del faraone sono oggetti unici che si possono trovare solo in determinate province. Distruggerle ti permette di ottenere XP. Se per farlo, utilizzi la tua arma da mischia, la quantità di XP ricevuti sarà più consistente.
  • Punti sincronizzazione: è utile raggiungere tutti i punti di vantaggio ed eseguire le sincronizzazioni dopo aver visitato una nuova parte della mappa. Ogni volta che lo fa, inoltre, ricevi 100 XP la prima volta, e, a scalare, per le successive.
  • Completare le quest comunitarie: le missioni comunitarie sono suddivise in due gruppi. Al primo gruppo appartengono le missioni limitate, che è possibile eseguire, prendendole da un personaggio contrassegnato da un’icona blu sulla mappa. Queste non solo ti permettono di ricevere XP, ma comportano anche un’ulteriore ricompensa. Tasto dolente: sono missioni a tempo, quindi devono essere portate a termine prima della scadenza. Al secondo gruppo appartengono le missioni inerenti le morti di altri giocatori. È possibile, infatti, trovare i loro cadaveri durante l’esplorazione del mondo. In questo caso, esaminali e ricevi una missione in cui devi vendicare quel giocatore, eliminando la persona che li ha uccisi. Completare queste missioni può darti tanti, ma proprio tanti XP.
  • Uccidere i nemici in stealth: la classica eliminazione dei nemici non permette di ottenere un gran numero di XP, fatta eccezione per i boss. Tuttavia, è possibile ricevere più XP, uccidendo i nemici “sorprendendoli”, in stealth, come si usa dire. Vediamo in che modo:
    XP Assassinio, quando uccidi il nemico alle spalle o saltandogli addosso da un tetto, ad esempio.
    – Uccisione in Stealth, quando si commettono una serie di assassini, senza essere rilevati.
    XP Colpo alla Testa, quando si uccide il nemico colpendolo alla testa con il proprio arco. Con l’arco da predatore, basta mirare alla testa del nemico e lanciare la freccia. Ma attenzione! I nemici più forti possono sopravvivere a questo attacco.
    Tool Kit XP, quando si uccide un nemico con le proprie armi. Per lo stealth, gli strumenti migliori sono le frecce avvelenati e la putrefazione.
    Questi “bonus di assassinio” sono attivi dall’inizio del gioco, anche quando Bayek può solamente neutralizzare i nemici, utilizzando attacchi a sorpresa.
    I bonus, però, non sono previsti per l’uccisione degli animali. In tal caso, ottieni pelli e altri materiali, che ti serviranno per aggiornare l’equipaggiamento del tuo personaggio.
  • Risolvere gli enigmi dei papiri: alcune località, contrassegnate da punti interrogativi sulla mappa, conterranno papiri. Ognuno di loro nasconde un enigma, che ti condurrà ad un tesoro. La ricompensa prevista in questo caso consisterà in un oggetto prezioso, di solito raro o leggendario, e in una sostanziosa quantità di XP, nello specifico 300 XP come prima volta, e a scalare con le successive.
  • Partecipare ad eventi casuali: percorrendo il mondo si possono incontrare molti eventi casuali, contrassegnati da un punto esclamativo. Si pensi all’attacco di un predatore sugli abitanti del villaggio. In questo caso, essere di aiuto in queste situazioni, ti permetterà di guadagnare esperienza, con circa 100 XP.

Tuttavia, completare nuovi livelli non è l’unico modo per ottenere dei punti di abilità. Basti pensare alle posizioni Hermit o alle tavolette delle tombe, di cui parleremo nel prosieguo di questa guida.

Quali sono le migliori abilità all’inizio?

In Assassin’s Creed Origins vi sono delle abilità da sbloccare il più velocemente possibile. Così facendo, infatti, si possono raggiungere nuovi livelli o eliminare i nemici più rapidamente. Vi forniamo un elenco di quelle che, secondo noi, appartengono a questa categoria:

  • XP Assassinio: commetti un assassinio per ottenere un bonus XP

  • Assassinio con Stealth: assassini commessi senza essere rilevati.

  • XP Colpo di Testa: quando non ti è possibile avvicinarti al nemico, usa l’arco per ucciderlo. Ricorda di usare un arco, però, che ti permetta di puntare con precisione alle teste dei nemici.

  • Rigenerazione: la bar della salute può rigenerarsi lentamente durante le lotte. Questa abilità è molto utile, soprattutto durante le battaglie lunghe in cui è necessario rigenerarsi dopo un attacco del nemico o attendere il momento giusto per indebolirlo.

  • Caricare un Attacco Pesante: ti permette di rendere ancora più potente un attacco pesante. Questa abilità è utile nei combattimenti durante i quali si affrontano nemici che si nascondono dietro gli scudi e contro i quali è possibile combattere fin dalle prime sequenze di gameplay.

  • Dawn & Dusk: questa abilità ti permette di velocizzare il tempo, portandolo in avanti. Cambiare il tempo in una giornata può essere utile per infiltrarsi, di notte, in località occupate dai nemici. Molti nemici dormono di notte e questo rende possibile il raggiungimento di obiettivi più rapidamente o l’uccisione di guardie dormienti e, per questo, inoffensive.

  • Frecce “silenti”: questa tipologia di frecce costituiscono la scelta migliore per il giocatore che preferisce rimanere nell’ombra. È possibile utilizzarle per neutralizzare guardie o animali ostili. L’effetto tranquillante che da queste scaturisce è, tuttavia, limitato, essendo sufficiente solo per sbarazzarsi di un nemico o procedere ad un prossimo obiettivo in poco tempo.

Come guadagnare velocemente Drachma e come spenderli al meglio?

I Drachma costituiscono la moneta virtuale in Assassin’s Creed Origins. Si guadagnano per poi essere utilizzati per acquistare oggetti utili all’avventura. Vi forniamo alcuni suggerimenti utili per ottenerli e utilizzarli nel migliore dei modi.

Per quanto riguarda il guadagno di Drachma, è necessario dire che questi non si otterranno con il completamento delle quest, per le quali si ottengono solo punti XP. Detto questo, passiamo al sodo! Puoi ottenerle esplorando il territorio circostante, che costituisce la principale fonte di monete. L’Animus Pulse è un’abilità che scansiona l’area circostante, evidenziandovi eventuali oggetti di interesse intorno, per un periodo di tempo limitato. Ebbene, ogni oggetto ti fa ricevere circa una decina di Drachma. Non è molto, ma sommando tutte le monete rinvenibili in questo modo, un bel gruzzoletto si accumula. Non sono sporadici pacchetti più sostanziosi… e preziosi, che ti permetteranno di guadagnare anche 200 Drachma.

Durante l’esplorazione del mondo, inoltre, si possono trovare dei monili, che non possono essere utilizzati, ma solo venduti ad un qualsiasi mercante. La vendita, in generale, è un altro dei modi per ottenere Drachma. Si possono vendere armi per te inutili, presentandoti da un fabbro. Ma attento! Controlla bene che l’arma non possa servirti, neanche in futuro. Sulle armi, tieni presente che potrai anche smantellarle, anziché venderle, anche se ti consigliamo di venderle! Un altro modo per ottenere denaro è cacciare animali selvatici che possono farti avere dei trofei, che possono essere venduti.

Per quanto riguarda, invece, l’utilizzo del denaro, ovviamente la cosa migliore  è spenderlo tutto per una sola cosa, ma buona. Da prendere in considerazione è il fatto che ogni elemento è collegato al livello di Bayek. Quindi, può capitare (capiterà) che un oggetto utile al livello 2, non lo sarà più al livello 5. Questo perché nel corso del gioco si trovano elementi sempre più utili man mano che si va avanti. È possibile aggiornare l’equipaggiamento ma attento a non rinunciare ad armi che ti saranno sempre utili. Com’è giusto che sia, le armi leggendarie e rare costano un po’ di più e se le rivendi, ti fanno recuperare una bella somma di Drachma.

Ci sono, tuttavia, degli acquisti che non vi consigliamo:

  • Nuovi costumi: non modificano le statistiche del personaggio, ma solo il suo aspetto. Quindi… come acquisto è forse inutile.
  • Nuove armi dai fabbri: non conviene acquistare armi dai fabbri dal momento che molte le otterrai abbattendo nemici.
Come ottenere materiali per il sistema di Crafting?

Nel gioco, è possibile raccogliere dei materiali, utili per aumentare le potenzialità del personaggio, relative ad esempio alla possibilità di trasportare più frecce, all’aumento dei danni provocati o ad un petto più prosperoso, sintomatico di buona salute. Sullo schermo, è possibile vedere quali materiali saranno necessari per i relativi aggiornamenti: basta spostare il cursore sui diversi elementi. Quando un materiale può essere utilizzato per aggiornare più cose, dovrai scegliere a quale di queste dare prevalenza.

  • Il modo più semplice per trovare i materiali è quello di cercare tutti i contenitori durante l’esplorazione del mondo. Questo, ahimè, non garantisce l’ottenimento di molti materiali in un breve lasso di tempo. Resta fermo, comunque, il fatto di avere il controllo su quali ottenere. È possibile aumentare le chance di ritrovamento dei materiali esaminando i luoghi contrassegnati da un punto interrogativo, esplorando le tombe, o inviando Senu a perlustrare la zona.

  • La maggior parte dei materiali provengono da animali morti. Senu è molto utile in queste occasioni, perché durante un volo, ad esempio, se avvisti il punto interrogativo, puoi fargli raggiungere i detti animali che ti permetteranno di ottenere i materiali necessari. Nello specifico, il cuoio morbido può essere acquisito uccidendo, ad esempio, una gazzella. Il cuoio duro uccidendo, ad esempio, coccodrilli e ippopotami e la pelliccia, invece, può essere ottenuta uccidendo, ad esempio, leoni e giaguari.

  • L’ultimo modo per acquisire materiale è quello di attaccare i convogli militari nemici che trasportano merci. Senu ti aiuterà ad individuarli. La persona che trasporta i materiali, generalmente, è un carrettiere o una guardia, posizionata nella parte anteriore del convoglio. Il modo più semplice per attaccare il convoglio è inseguirlo su un monte e attaccarlo con un’arma da mischia o un arco. Non uccidere il resto dei nemici che si trovano sul convoglio attaccato, a meno che non ti vogliano impedire di recuperare la refurtiva. Dai corpi degli uccisi, potrai recuperare i materiali di cui puoi avere bisogno. In questi casi, trovi di solito legno di cedro e bronzo.

Dai mercanti non puoi recuperare materiali, neanche acquistandoli. Con due punti abilità, però, puoi sbloccare la capacità di acquistarli, in cambio di Drachma.

Vi abbiamo fornito quelle che secondo noi sono le basi da cui non si può prescindere per iniziare al meglio l’avventura di Assassin’s Creed Origins. Nel prossimo capitolo di questa guida, invece, vi sveleremo quelli che sono i segreti del gioco.