Senosis: una nuova frontiera per gli smartphone di ultima generazione

Google porta a casa una nuova acquisizione, acquistando Senosis, un’app dalle caratteristiche molto particolari. È già da diversi anni ormai, che si lavora su questo fronte, per cercare di utilizzare i device portatili come strumenti di diagnosi.

Gli sviluppatori, affermano con convinzione, che attraverso alcuni sensori presenti nei prodotti, si possa misurare il battito cardiaco, la frequenza respiratoria, l’emoglobina e anche altri parametri del nostro corpo.

Grazie a questi sensori quindi, sarà possibile monitorare i propri parametri vitali, ed estenderli anche in paesi dove magari, l’assistenza medica non è cosi diffusa. Le malattie sicuramente più facili da diagnosticare, si prevede possano essere l’ittero, l’asma o l’anemia. Ma si lavora comunque incessantemente per estendere la lista di “controlli fai-da-te”

Vi ricordiamo ovviamente che siamo ben lontani dal poter sostituire un medico operante, ma grazie a queste caratteristiche, e alla fusione con Google e i suoi strumenti all’avanguardia, in un futuro per ora molto lontano, magari gli smartphone potranno sostituire qualche macchinario sofisticato.

Noi restiamo in attesa, curiosi di sapere come evolverà la situazione.

E voi che ne pensate? sostituireste mai il parere di un medico con quello del vostro smartphone? fatecelo sapere nei commenti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSpecial per Dragon Ball Super e One Piece?
Articolo successivoPokémon Oro e Pokémon Argento in Europa!
Ciao a tutti sono Roberto, un ragazzo napoletano di 27 anni. Ho tante passioni oltre allo Sport e al canto, tra le quali i videogiochi, la tecnologia e tanto altro. Grazie al canto ho conosciuto iCrew entrando nel ciruito Sing, ed è stato subito amore, da quel momento ho deciso di sposare in pieno la causa...e tutt'oggi ne sono estremamente contento!!!