Si conclude in questo weekend il Festivaletteratura di Mantova.

In questo fine settimana tanti saranno gli incontri d’autore oltre agli spazi per i bambini dove si parlerà di informatica o si faranno laboratori manuali; come per i giorni precedenti, si potranno continuare a visitare le varie location dove sono stati allestiti gli spazi per gli eventi che hanno fatto da contorno a tutta la manifestazione, come la palestra letteraria.

I giorni che hanno preceduto l’apertura del Festivaletteratura sono stati caratterizzati da Atlante: un progetto per la stesura di una nuova guida di una parte della regione Lombardia; in conclusione del festival la potrete ammirare.

La guida collettiva compilata dai cartografi camminatori di Atlante, da Brescia a Mantova,  infatti, arriva in piazza per la libera consultazione da parte del pubblico del Festival. Su un grande tavolo sarà disegnato in linea retta l’itinerario seguito dai partecipanti, con la segnalazione di tutti i punti di interesse censiti durante il viaggio; pertanto troverete disegni, fotografie e oggetti raccolti lungo l’itinerario che ve lo faranno conoscere.

Concludiamo questa rassegna di articoli dedicati al Festivaletteratura, proponendovi gli incontri a nostro parere più interessanti di questo week-end.

Gli appuntamenti di sabato 9 settembre

Primo e da non perdere l’appuntamento alle 10.30 al teatro Bibiena. Teresa Ciabatti, finalista al Premio Strega 2017 con La più amata si confronterà con Elisabetta Bucciarelli autrice di Chi ha bisogno di te. Le due scrittrici dialogheranno sul confine tra letteratura e vita, e naturalmente sul rapporto genitori-figli.

.

.

Secondo appuntamento degno di nota è alle ore 16 al Palazzo Ducale: per la prima volta a Mantova, Elizabeth George. La scrittrice parlerà dell’intenso studio necessario alla stesura di un romanzo giallo e naturalmente del suo ultimo scritto: Le conseguenze dell’odio.

.

La scrittrice californiana nel 1988 pubblicò un romanzo dall’immediato successo di critica e pubblico (E liberaci dal padre); un’opera prima che la portò a vincere il prestigioso Agatha Award.

Gli appuntamenti di domenica 10 settembre

Nella giornata conclusiva del Festivaletteratura di Mantova, gli appuntamenti saranno come sempre vari e diretti a tutto il pubblico, dai più piccoli agli adulti. Come nelle giornate precedenti vari gli argomenti trattati ed il filo conduttore dell’Europa e le sue contraddizioni sempre presente.

Di seguito vogliamo evidenziare solo alcuni dei momenti che potrete assaporare camminando per questa magnifica città.

Alle 10.30 al palazzo San Sebastiano l’incontro Noi siamo con te: un’altra autrice che tratta di donne. Melania Mazzucco nel suo Io sono con te racconta di due donne eroine, donne come tante che fuggono alla ricerca di un futuro migliore.

Interessante per i giovani alle 11.00 a palazzo Mantegna l’incontro con l’autrice di young adult Nina LaCour. L’autrice di Ferma così e Il ritmo dell’estate racconterà, infatti, di come nascono le sue storie che affrontano specialmente temi come l’amore, l’amicizia, i rapporti familiari, la morte, riservando al lettore happy end non banali.

Infine, il Festivaletteratura di Mantova quest’anno chiuderà i battenti con l’intervista di Marco Del Corona a Yu Hua considerato uno dei più grandi esponenti della letteratura cinese contemporanea.

Un week-end, quindi, ricco di eventi da non perdere.