Gli aspetti negativi sono stati raccolti in una ricerca chiamata “Death by Pokémon Go”

Esiste un lato oscuro del videogioco Pokémon Go; il gioco divenuto popolare nell’estate 2016 ha portato una vera innovazione per i giochi mobile. Milioni di utenti al mondo hanno preso parte a questa caccia di creature in giro per le vie della propria città. Non si è a conoscenza però del lato “distruttivo” del gioco legato ad incidenti o ferimenti durante l’uso dell’applicazione.

Per argomentare questi danni causati durante l’attività attraverso Pokémon Go è stata istituita una ricerca chiamata “Death by Pokémon Go”; dai dati emergono che soltanto nella contea di Tippecanoe Country in Indiana, i giocatori coinvolti negli incidenti stradali durante la “caccia” hanno causato danni a partire dai 5,2 fino ai 25,5 milioni di dollari. Purtroppo ci sono stati anche diversi feriti e addirittura due morti. I primi mesi del gioco hanno evidenziato un ammontare di 286 incidenti stradali in America; nello specifico ben 134 vicino ai Pokéstop, ovvero un luogo dove i giocatori recuperano elementi utili per la cattura. Anche in questo caso i danni convertiti in moneta riportano una cifra tra i 2 e i 7,3 miliardi di dollari soltanto nei primi 148 giorni.

Molti giocatori hanno preferito utilizzare la macchina per muoversi velocemente tra i vari luoghi da visitare; per questo motivo gli sviluppatori hanno cercato di fermare questo trend rendendo più difficile la cattura di Pokémon quando l’allenatore si muove velocemente. Questo anche per favorire un gioco sicuro e portare i giocatori a muoversi a piedi anziché su un veicolo; purtroppo però anche con questa miglioria sono stati registrati incidenti mortali e non solo.

Secondo voi è possibile diminuire questi incidenti dovuti a Pokémon Go?