Continua…

La storia di Crash momentaneamente si ferma e dopo tutti gli eventi accaduti nel precedente capitolo, tutti i personaggi comparsi nei giochi prodotti della Naughty Dog si concedono una sana corsa automobilistica. Tutto sembra andare bene, ma mentre Crash e Coco costruiscono i loro kart, un alieno chiamato Oxide decide di sfidare il pianeta Terra in una corsa. Il vincitore sceglierà il destino del pianeta e nel caso in cui dovesse vincere l’extraterrestre il nostro amato mondo diverrà un parcheggio spaziale. Per prima cosa dovremmo scegliere un campione per la Terra ed è qui che i piloti si sfideranno tra loro.

Chi corre?

Tutti o quasi… infatti, dotati di un mezzo a quattro ruote, saranno i personaggi presenti nei precedenti titoli di Crash a gareggiare, ad eccezione di N.Brio. I vari piloti avranno caratteristiche di base differenti tra loro. Ad esempio, Tiny sarà un personaggio con elevata velocità e poco controllo. Cortex, invece, ha tutti i valori equilibrati, tornando utile a chi comincia a giocare. Alcuni personaggi, come i boss che affronteremo, saranno sbloccabili successivamente, tramite oggetti collezionabili all’interno del gioco. Una piccola nota è che ogni personaggio ha una pista a lui dedicata.

Le modalità

In Crash Team Racing ci sono diverse modalità, tra cui VS., Arcade, Prova a tempo, Battaglia e Avventura. Le più importanti tra queste sono l’avventura e la prova a tempo, poiché vi permetteranno di sbloccare alcuni personaggi e completare il gioco. Nelle altre modalità potrete fronteggiare in sfide i vostri amici, con avvincenti corse, o darvi battaglia a chi colpisce prima. Nella Prova a Tempo dovrete correre il più velocemente possibile e, raggiunto un certo crono, sentirete la voce di N. Tropy o di Oxide che vi lanceranno una sfida su quel circuito. Li dovrete battere in una gara a tempo. Loro saranno fantasmi e di conseguenza non potrete colpirli. Queste sfide oltre che utilizzando il turbo in derapata, devono essere vinte usando le scorciatoie presenti nei vari circuiti. Una volta sconfitto il dottore del tempo in tutte le piste lo sbloccherete come personaggio utilizzabile.

L’avventura

Dopo aver scelto un personaggio con cui iniziare l’avventura – consigliamo Crash o Cortex – verremo catapultati in una zona con il nostro kart. Precisamente dove si tiene il podio delle gare: qui Uka Uka o suo fratello, in base al personaggio scelto, ci indicherà la missione. Ci saranno cinque aree dove per avanzare basterà raccogliere tutti i trofei dello stage e vincere la gara contro il boss e che ci darà una chiave per procedere. Un’eccezione è data dalla quinta dove non faremo corse per vincere trofei, ma brevi campionati per vincere le gemme colorate. Queste sono prese dai precedenti titoli di Crash e dopo averle raccolte sbloccherete un personaggio davvero particolare. Gli oggetti collezionabili sono le reliquie che otterrete facendo un certo tempo sul giro, i cristalli raccolti sparsi nella pista e i medaglioni CTR, i quali si ottengono raccogliendo durante una gara le lettere CTR e arrivando primi.

Le armi

Durante le corse per fermare gli avversari potrete utilizzare delle armi raccogliendo le casse sparse sulla mappa. Saranno presenti delle casse wumpa contenenti delle mele, per un massimo di dieci, che potenzieranno i vostri equipaggiamenti. Le armi a disposizioni sono: missili, palle di cannone, bolle, le maschere degli stregoni, tnt, turbo e pozioni esplosive.

Conclusioni

Crash Team Racing è un titolo che ha posto fine alla serie di viaggi nel tempo per sventare i piani di Cortex. Infatti, una volta battuto Oxide, egli scapperà via per migliorarsi. Il titolo, come i predecessori, può essere completato oltre il 100%. Oxide e un personaggio segreto chiamato Penta Pinguino saranno sbloccabili solo tramite codici. Questi sono i personaggi più veloci del gioco. Ora sta a voi correre a più non posso e arrivare primi.