Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay
E a meno di venti giorni dall’arrivo di Babbo Natale ci troviamo di nuovo qui per consigliarvi altri bellissimi film natalizi da gustarsi accanto al proprio albero, illuminati da tutte quelle lucine colorate.
Ma andiamo velocemente a vedere quali sono i film che iCrew-Play vi propone nell’attesa che arrivi questa meravigliosa festività.

Partiamo subito con una commedia dell’anno scorso che vede protagonisti il bellissimo Riccardo Scamarcio e la favolosa Laura Chiatti.

Il titolo è “La cena di Natale”, ed è la trasposizione del noto romanzo di Luca Bianchini.    La pellicola vanta come colonna sonora la nota canzone di Emma Marrone “Quando le canzoni finiranno” divenuto poi il suo quinto singolo in uscita.

“Dopo Io Che Amo Solo Te tornano le emozioni, le risate e le furie dei personaggi creati da Luca Bianchini, che troveremo ancora insieme per La cena di Natale. Una Vigilia magica, con la presenza silenziosa e speciale della neve che imbianca la splendida Polignano a mare, dove tutti però sono più agitati del solito.
La più sconvolta è Matilde che riceve un anello con smeraldo da Don Mimì, suo marito, “colpevole” di averla troppo trascurata negli ultimi tempi.
Lei si esalta a tal punto da improvvisare un cenone per quella stessa sera nella loro grande casa, soprannominata con modestia il “Petruzzelli”, in cui ci si muove con l’ascensore e dove troneggia un albero di Natale alto quattro metri.
L’obiettivo di Matilde è chiaro: sfidare davanti a tutti Ninella, la consuocera, il grande amore di gioventù di suo marito.
E Ninella non si lascia intimidire, anche se ha sbagliato la tinta optando per un poco riuscito “biondo Kidman” ed è molto infastidita dalla presenza della Zia Pina.
Quella sera, alla stessa tavola imbandita si siederanno, tra gli altri: Chiara, incinta di 8 mesi, e suo marito Damiano, che forse di donne ne ha messe incinta due!
Nancy diciassettenne ossessionata dalla verginità; Orlando avvocato gay, che sta tentando di dare un bimbo alla sua migliore amica lesbica, Daniela mentre viene corteggiato da Mario…”

E passiamo ad un film d’animazione per i più piccini uscito la scorsa settimana al cinema.

Il titolo è “Gli eroi del Natale” ed è la trasposizione in chiave animata della più antica storia mai raccontata vista con gli occhi di un asinello di nome Bo… la natività.

Un film assolutamente da non perdere e da guardare insieme ai proprio bambini per fargli capire il vero senso del Natale.

“Dal regista Timothy Reckart, la storia più antica di tutti i tempi, quella della natività, raccontata attraverso gli occhietti tondi e sporgenti di un asinello di nome Bo.

Fuggito dal mulino nel quale sgobbava tutto il giorno, l’animale coraggioso si imbarca in un incredibile viaggio al fianco della pecora Ruth, separata dal suo gregge, e dell’arrogante colomba Dave, che cova improbabili aspirazioni di nobiltà.

Assieme a tre cammelli spiritosi e ad altri eccentrici animali del presepe all’inseguimento della cometa, i tre nuovi amici avranno un ruolo decisivo nella storia più strabiliante di tutti i tempi, quello di Eroi del Natale.”

E passiamo ad un classico natalizio che tutti più o meno una volta nella loro vita avranno sicuramente visto.

Stiamo parlando di “Miracolo nella 34a strada”, un film del 1994 che vede come protagonista  Richard Attenborough, nei panni di Babbo Natale.
La pellicola è un remake del famoso film “Il miracolo della 34ª strada” diretto da George Seaton ed uscito nel 1947.

“Tony, il Babbo Natale che inaugura i festeggiamenti natalizi dei grandi magazzini di Cole a New York, è ubriaco, e così viene sostituito in tutta fretta, su idea della dinamica direttrice del marketing, Dorey Walker, da Kriss Kringle, anziano signore che già aveva rimbrottato aspramente l’uomo per la sua condotta scandalosa, e sembra (e sostiene personalmente di essere) l’autentico Babbo Natale.

Dopo la trionfale parate con la slitta e renne, costui intrattiene i bimbi da Cole, e talora indirizza i loro genitori in ristrettezze finanziarie dove possono comprare a prezzi inferiori, cosa che dapprima sconcerta Dorey, che poi ha l’idea, su consiglio dell’amico Brian Bedford, avvocato, innamorato segretamente di lei, di sfruttare la cosa come campagna pubblicitaria con enorme successo.

Anche la figlioletta di Dorey, Susan, è conquistata da Kriss, che le promette per Natale una nuova casa, un papà ed un fratellino. Il rivale di Cole, Lamberg, è furente, e incarica i suoi promoter Jack Duff e Alberta Leonard, di ingaggiare Kringle.

Al suo rifiuto, decidono di rovinarlo. Corrompono Tony perché provochi Kringle, che accusato addirittura di molestie ai bambini si avventa per colpirlo e viene arrestato. Scagionato dall’accusa di percosse, resta in una clinica perché sostiene di essere babbo Natale in persona.

Il pubblico ministero Ed Collins, amico di Lamberg, nonché del giudice, briga per ottenere l’interdizione dell’uomo.”

E poi abbiamo un’altra bellissima opera che vede protagonista l’ineguagliabile Nicolas Cage insieme all’affascinante Téa Leoni.

Ci stiamo riferendo a “The Family Man”. E’ la storia di un uomo d’affari che improvvisamente viene catapultato nella sua vita parallela nella quale prende coscienza di come avrebbe potuto essere la sua esistenza se solo tredici anni prima avesse preso una decisione diversa da quella che ha preso.

“Jack Campbell ha lasciato la sua fidanzata e ha rinunciato alla vita di famiglia per la carriera. Ricco broker e frenetico single di Wall Street, super pagato e con uno stile di vita altissimo mentre Kate è soltanto un ricordo lontano, l’uomo si ritrova da un giorno all’altro a vivere un’altra vita.

Al rientro a casa dal lavoro, Jack si ferma a fare spesa e resta coinvolto in una lite tra il proprietario del negozio ed un agitatissimo punk.

Dopo aver contribuito a sedare la rissa, Jack si ferma per fare la morale a Cash il quale, a sua volta, mette in discussione i valori dell’uomo che è però molto sicuro di sé e convinto di avere davvero tutto.

Quando rientra in appartamento, però, Jack si addormenta… e si risveglia in una disordinata camera da letto nel New Jersey, accanto a Kate, con un neonato che piange nella stanza accanto ed una bambina di sei anni che lo chiama papà. Per Jack è solo l’inizio di una nuova vita.”

E andiamo sulla comicità con un film tutto all’italiana che molti di voi conosceranno già ma che sicuramente non vedrete l’ora di rivedere.

Loro sono Aldo, Giovanni e Giacomo e il film che vogliamo proporvi è un’esilarante commedia del 2010 intitolata “La banda dei Babbi Natale”.

Il film è divenuto uno dei maggior successi del 2010 grazie al record di incassi effettuati.

I tre attori, alla ricerca della colonna sonora perfetta, sono riusciti a contattare la grande Mina che, fan dei tre comici, ha deciso di aiutarli con Piccola Strenna, un insieme di quattro brani che hanno fatto da sottofondo al film.

“E’ la notte della vigilia di Natale: cosa ci fanno Aldo Giovanni e Giacomo in questura?

Tre amici, uniti dalla passione delle bocce, sono finiti nei guai: quali storie racconteranno per scagionarsi dalla terribile accusa di essere una banda di ladri?

L’interrogatorio con una severa e materna ispettore di polizia, interpretata da Angela Finocchiaro, diventa lo spunto per raccontare le loro vite complicate e il modo in cui vorrebbero cambiarle, o almeno renderle un po’ più semplici.”

E concludiamo con un classico cinepanettone firmato Neri Parenti che vede la simpaticissima copia De Sica – Boldi in  una delle loro ultime divertentissime pellicole insieme.

Stiamo parlando di “Christmas in Love” nel quale troviamo anche la comica Anna Maria Barbera, Ron Moss, Danny De Vito e tantissimi altri volti noti dello spettacolo.

“Il professor Fabrizio Barbetti, un rinomato chirurgo plastico, nonostante siano trascorsi cinque anni dal burrascoso divorzio da sua moglie Lisa, ha ancora con lei una “relazione” di odio feroce.

Non un semplice conflitto tra ex coniugi, ma odio vero, viscerale, ed è per questo che i due hanno accuratamente evitato di incontrarsi di nuovo.

Si incontreranno questo Natale, insieme ai rispettivi nuovi compagni Angela e Gabriele: e si sorprenderanno…”

Per oggi vi lasciamo così… ma continuate a seguirci perché Natale è vicino e i film ad esso dedicati sono ancora tantissimi!!!