Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Cari iCrewers, ciò che vi propongo è un viaggio nella lettura, approfondendo alcuni dei principali generi che contraddistinguono la letteratura odierna. Si parte dal genere Fantasy.

Il fantasy è un genere letterario sviluppatosi fra il XIX e il XX secolo, in cui elementi dominanti sono il soprannaturale, il mito, il simbolo e il surreale.

Nella letteratura fantasy, trovano molto spesso spazio la magia, le creature mitologiche e le avventure.

Il genere ha una storia molto lunga. Affonda le proprie radici sia nella mitologia classica, greca e romana, che nelle saghe epiche medievali e nella mitologia scandinava. In epoca medievale, sono nati anche i cicli normanni e francesi come quello bretone e arturiano.

Il fantasy contemporaneo utilizza tutte le mitologie, comprese quelle non europee come quelle giapponese, azteca ed egizia.

Dall’epic fantasy all’heroic, dal distopico all’urban fantasy/paranormal romance. L’universo del fantasy si articola in molti sottogeneri.

Nel tempo, il fantasy ha acquisito spazi all’interno dei mass media: cinema, fumetti, giochi di ruolo, librogame, tv, radio, videogiochi e musica.

Quale genere, il fantasy viene di volta in volta associato o contrapposto agli altri sottogeneri della letteratura fantastica, quali fantascienza e horror.

Tante sono le saghe fantasy che hanno raggiunto il successo negli ultimi anni.

L’offerta è talmente vasta, i titoli e le saghe così tanti da rendere molto difficile la scelta di chi voglia muovere i primi passi nel genere. Ricordiamo alcuni tra i titoli fantasy più famosi…

Le grandi saghe legate al fantasy puro e d’avventura:

Sono quei romanzi e saghe che riescono a dar vita a terre, creature, regni e magie capaci di rapire l’attenzione dei lettori come nessun altro genere sa fare. Ne abbiamo citati alcuni ma l’elenco sarebbe lunghissimo!

Poi abbiamo i distopici e le serie post-apocalittiche:

I romanzi distopici sono ambientati in una società immaginaria, descrivono mondi e comunità irreali, dove certe tendenze – sociali, politiche e tecnologiche – dei giorni d’oggi sono stravolte e portate all’estremo negativo. Distopico, da distopia, implica una mancata utopia.

E infine quelle che più amo, legate al paranormal e all’urban fantasy:

Che si tratti di libri per ragazzi/adolescenti o di romanzi destinati ad un pubblico adulto, i lettori che amano il soprannaturale qui avranno di che sbizzarrirsi. Leggeranno di creature fantasy, integrate nella nostra realtà odierna, quali vampiri, licantropi, fate e folletti, streghe e maghi, per finire poi con zombie e extra-terrestri.

Ora son curiosa di sapere se vi piace il genere fantasy e… che sotto-categoria prediligete!?