Le accuse di violenza domestica mettono in discussione la partecipazione di Johnny Depp nel sequel di Animali Fantastici.

J.K. Rowling ha risposto alle centinaia di lamentele sul web in merito alla decisione di utilizzare Johnny Depp nel cast del sequel di Animali fantastici e dove trovarli.

Ai fan non è andato giù che Depp abbia un ruolo nel film dopo le accuse di violenze domestiche mosse dalla sua ex-moglie Amber Heard. Il dibattito sulla rete si è fatto più acceso dopo che la Rowling ha bloccato un fan su twitter, che le chiedeva cosa ci facesse Depp nel cast di Animali Fantastici: i crimini di Grindelwald. Questa la risposta alle polemiche della scrittrice:

“Basandoci sulla nostra conoscenza delle circostanze, la produzione ed io non solo ci sentiamo a nostro agio con il cast originale, ma siamo davvero felici di avere Johnny nel ruolo di uno dei protagonisti del film”.

Alla risposta della Rowling si è subito affiancata quella di Warner Bros.

“Naturalmente siamo a conoscenza delle informazioni emerse alla fine del matrimonio di Johnny Depp, e prendiamo sul serio la complessità della questione. La vicenda è stata affrontata congiuntamente da entrambe le parti in una dichiarazione che afferma come non ci sia mai stato alcun intento di danno fisico o emotivo. Sulla base delle circostanze e delle informazioni a nostra disposizione noi, insieme ai registi, continuiamo a sostenere la decisione di procedere con Johnny Depp nel ruolo di Grindelwald in questo e nei futuri film”.

A seguito di queste dichiarazioni, non sono mancate le risposte dei fan, molti dei quali continuano a non condividere le scelte della produzione, accusandoli anzi di portare violenza in un mondo fiabesco e incantato come quello di Harry Potter.