L'amica geniale Book Cover L'amica geniale
Elena Ferrante
narrativa contemporanea
E/O
14 ottobre 2011
ebook, cartaceo
400

Il romanzo comincia seguendo le due protagoniste bambine, e poi adolescenti, tra le quinte di un rione miserabile della periferia napoletana, tra una folla di personaggi minori accompagnati lungo il loro percorso con attenta assiduità. L'autrice scava nella natura complessa dell'amicizia tra due bambine, tra due ragazzine, tra due donne, seguendo la loro crescita individuale, il modo di influenzarsi reciprocamente, i buoni e i cattivi sentimenti che nutrono nei decenni un rapporto vero, robusto. Narra poi gli effetti dei cambiamenti che investono il rione, Napoli, l'Italia, in più di un cinquantennio, trasformando le amiche e il loro legame. E tutto ciò precipita nella pagina con l'andamento delle grandi narrazioni popolari, dense e insieme veloci, profonde e lievi, rovesciando di continuo situazioni, svelando fondi segreti dei personaggi, sommando evento a evento senza tregua, ma con la profondità e la potenza di voce a cui l'autrice ci ha abituati. Si tratta di quel genere di libro che non finisce. O, per dire meglio, l'autrice porta compiutamente a termine in questo primo romanzo la narrazione dell'infanzia e dell'adolescenza di Lila e di Elena, ma ci lascia sulla soglia di nuovi grandi mutamenti che stanno per sconvolgere le loro vite e il loro intensissimo rapporto.

L’amica geniale: il romanzo di Elena Ferrante diventa una serie tv tutta italiana

La saga di romanzi best seller di Elena Ferrante sarà adattata per diventare una serie tv. Naturalmente L’amica geniale è il primo a prendere vita e questo grazie alla collaborazione tra Rai e Hbo oltre ai produttori Wildside e Fandango. I romanzi sono quattro: L’amica Geniale, Storia del nuovo cognome, Storia di chi fugge e di chi resta e Storia della bambina perduta; quest’ultimo è stato inserito tra i dieci libri migliori del 2015 dal New York Times.

Questi romanzi hanno avuto un grande successo sia nel nostro Paese che all’estero; parte del successo deriva anche dalla curiosità sull’identità dell’autrice Elena Ferrante, che ha scelto di non mostrarsi mai in pubblico.

La direzione è affidata a Saverio Costanzo, che con l’autrice, Francesco Piccolo e Laura Paulucci si è occupa anche della sceneggiatura. Le riprese sono iniziate a Napoli alla fine di ottobre. Il racconto ruota attorno all’amicizia storica tra Lila e Lenù, e il loro percorso di crescita e emancipazione dalla Napoli degli anni Cinquanta fino a quella dei nostri giorni.

L’amica geniale sarà diviso in otto episodi ed è già stato firmato l’accordo per andare avanti anche con i successivi romanzi. La scrittrice sta partecipando attivamente alla messa in scena della sua opera, che già aveva visto una trasposizione teatrale lo scorso inverno. Nonostante questo la sua identità rimane anonima anche per il regista, che continua a sentirla solo via mail. 

Inoltre la Ferrante ha ammesso in un’intervista al New York Times di non voler interferire con il lavoro dei produttori, ma di essere felice di essere presa in considerazione.

Un cast particolare

Il cast è composto soprattutto dalle bambine e dai bambini selezionati in Campania nei mesi scorsi; al termine la selezione che ha coinvolto, per quasi un anno, oltre 5.000 candidati di tutte le età. Inoltre dopo mesi di lavoro, l’area industriale l’ex Saint Gobain è stata trasformata in un autentico studio cinematografico. Contemporaneamente sono stati costruiti quasi totalmente ben sei edifici, le strade principali, la scuola, la facciata della chiesa, i giardinetti e altri dettagli scenografici del rione Luzzatti di Napoli così com’era una cinquantina d’anni fa.

La serie sarà ricavata da questi romanzi: