E’ il Cinema Italian Style, l’evento che annualmente porta il a Los Angeles le migliori pellicole cinematografica nostrane, che presenterà il lungometraggio “A Ciambra” agli americani.
Il film, candidato agli Oscar per la categoria “Miglior Film in Lingua Straniera”, è stato diretto da Jonas Carpignano.

Il regista di origini italo americane ha diretto le riprese nel 2015.

La storia è fondata sulla comunità Rom del paese di Gioia Tauro, una cittadina della Calabria.

Pio è l’adolescente protagonista della pellicola, un ragazzino vispo e scaltro che fa parte della comunità.

Prendendo esempio dal fratello maggiore Cosimo, entra nel mondo dell’alcool, del fumo e dei furti entrando in breve tempo nella sfera della criminalità.

Tra immigrati, italiani e rom quando improvvisamente, il padre ed il fratello vengono fermati dalle autorità, il giovane Pio si vede costretto a prendere il loro posto.

La famiglia numerosa ed il sostentamento che Pio deve garantire a quest’ultima, lo faranno crescere velocemente dimostrando così di essere un vero uomo.

Tra i produttori esecutivi troviamo anche l’eccezionale Martin Scorsese, che segue da molto tempo il giocane regista calabre.

Il film è stato presentato al Festival di Cannes ed è uscito nelle sale cinematografiche il 31 agosto del 2017.

Quest’anno l’evento del Festival sarà indirizzato a Michelangelo Antonini, che conta il decimo anniversario dalla sua morte, e a Cinecittà che festeggia i suoi 80 anni.

Attendiamo di sapere se la nomina agli Oscar porterà la vittoria.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOnePlus 5T finalmente è stato presentato!
Articolo successivoIl Black Friday di Euronics

Da sempre amo perdermi tra le pagine dei libri, scovare posti incantati e vivere le vite dei protagonisti dei romanzi. Eterna romanticona, prediligo i romanzi d’amore ma non disdegno nemmeno gli altri generi. Oltre ai libri ho tante altre passioni tra cui i film, le serie tv, la scrittura e non ultima la musica, per questo motivo faccio parte anche della divisione iCrewSing dove mi diletto a cantare insieme ai miei amici canterini.