Ascolta il programma di approfondimento di iCrewPlay

Il tweet di Carter Wilkenson è quello più condiviso a livello globale. Quello dell’ex presidente Usa dopo Charlottesville guadagna invece il maggior numero di like. In Italia gli hashtag più diffusi sono stati #Rigopiano e #iussoli

Barack Obama, Game of Thrones, Ko Ko Bop, Real Madrid e l’illustre sconosciuto Carter Wilkenson. Sono questi i dominatori delle classifiche #ThisHappened di Twitter per il 2017, che hanno raggruppato like e hashtag più usati divisi per categorie tematiche. In Italia, invece, tra gli argomenti più trattati ci sono Rigopiano e ius soli.

Il maggior numero di “like”

Il tweet anti razzista di Obama dopo gli scontri di Charlottesville, in Virginia, è quello che ha raccolto il maggior numero di “mi piace” non solo durante il 2017, ma nella storia stessa del social network: quattro milioni e mezzo di like. “Nessuno è nato odiando un’altra persona a causa del colore della sua pelle, della sua storia o della sua religione”, scrisse Obama lo scorso 13 agosto.

Donald Trump ko

L’ex presidente statunitense batte quello attuale. Donald Trump figura nella classifica dei leader di cui si parla di più e le sue hashtag più famose come ‘#MAGA’ (Make America Great Again), ‘#TrumpTrain’ e ‘#BoycottNfl’ sono quelle più attive su Twitter, ma nonostante ciò il suo profilo ufficiale non ha prodotto nessuno dei dieci tweet più retwittati dell’anno e in nessuno di quelli che hanno ottenuto più like. Classifica in cui Obama è presente con tre tweet: oltre a Charlottesville ci sono infatti anche i suoi due post di addio alla Casa Bianca.

Pollo gratis

Ma per quanto riguarda i retweet, vale a dire le condivisioni, c’è qualcuno che fa ancora meglio. Si tratta di Carter Wilkenson, un ragazzo americano di 16 anni. Il suo tweet in cui implora una catena di fast food di dargli gratis dei bocconcini di pollo fritto è stato retwittato 18 milioni di volte. E il giovane si è guadagnato una fornitura gratuita di un anno.

Winter is coming

Tra gli argomenti più affrontati durante l’anno c’è la politica, con elezioni e nuovi incarichi. #Trump e #Macron sono stati gli hashtag più utilizzati a riguardo. Per quanto riguarda le serie televisive, invece gli hashtag #gameofthrones e #got7 (lo show fantasy targato HBO e in onda su Sky) regnano indiscusse. Come ogni anno, non manca l’appuntamento con la notte degli #oscars.

D.C. Comics batte Marvel nei film

Sul fronte cinema, ci sono ben cinque supereroi nella top ten. La D.C. Comics supera la Marvel grazie al successo di Wonder Woman, mentre Spider-Man Homecoming si ferma al quarto posto. Al secondo c’è invece il musical, vincitore del premio Oscar, “La la land”, mentre Dunkirk chiude il podio.

Successo coreano

La musica invece ha un suono orientale: trionfa infatti l’hashtag #kokobop, dall’omonima canzone della boy band sudcoreana Exo e tratta dal loro ultimo album “The War”.

Dominio Real

Sul fronte sportivo domina il calcio e in particolare il Real Madrid con l’hashtag #halamadrid, che lo scorso giugno ha conquistato la Champions League battendo in finale la Juventus e diventando la prima squadra ad aggiudicarsi per due volte di fila la massima competizione continentale, da quando si chiama Champions League.

La classifica italiana

In Italia gli hashtag più usati sono invece #Rigopiano, #Umbria a causa del terremoto e #iussoli. Ma c’è anche il #terrorismo con i fatti che hanno colpito #Manchester e #Barcellona, così come la questione #migranti e il dibattito sul decreto sui #vaccini. I protagonisti del panorama politico italiano su Twitter sono stati #renzi, #raggi, #salvini, #dimaio e #berlusconi. Non sono mancati poi tweet a sostegno o contro i movimenti del #pd e del #m5s. Per la musica al primo posto c’è #justinbieber e i suoi #beliebers, poi #arianagrande, #harrystyles e gli italiani #benjiefede e #gabbani. Il #rock rimane il genere preferito e più Twittato dagli italiani. Tra gli spettacoli più twittati figura invece #masterchefit.