Ancora l’anno non è finito

I videogiochi sono un mercato in espansione che porta ingenti introiti ai produttori e proprio per questo stanno nascendo tante software house. Un gran numero di svillupatori implica un gran numero di giochi che per essere accessibili a gran parte degli utenti vengono caricati su Steam.

Infatti per questo motivo il rivenditore ha notato una grande crescita dei giochi prodotti, circa 6000 durante l’anno corrente che equivale alla produzione del decennio 2005-2015. A dimostrazione dei risultati è stato pubblicato un grafico molto esplicativo su Twitter. Il cinguettio è stato postato da Daniel Ahmad sul suo account personale e i dati si riferiscono ai primi giorni di novembre.

Però da questo gran numero di giochi potrebbero nascere una serie di titoli molto discutibili che sfuggono ai controlli, sia per qualità, sia per tematiche. Ora tutti si chiedono se arriveremo a raggiungere il tetto dei 7000 durante il tempo restante prima della fine dell’anno.

Quindi tante belle notizie per Steam che spera di avere oltre a tanti giochi anche tanti soldi. Ora non ci resta che aspettare la fine dell’anno e tirare le somme. In calce trovate il tweet con il grafico.